12.07.2018 h 14:44 commenti

Pronto il piano di emergenza in caso di incidente alla Toscochimica

L'azienda commercia e distribuisce prodotti chimici, secondo la legge Seveso è obbligatorio informare la popolazione su cosa bisogna fare con la fuoriuscita di materiale tossico. La presentazione al Museo Pecci
Pronto il piano di emergenza in caso di incidente alla Toscochimica
Il 18 luglio alle 18 al Museo Pecci verrà presentato il piano di emergenza esterna per la Toscochimica azienda storica di San Giorgio a Colonica che commercia e distribuisce prodotti chimici per l’industria. A richiederlo è la legge Seveso che impone anche al Comune di elaborare e presentare alal cittadinanza un piano in caso di fuoriuscita di materiale tossico. Nel caso dell’azienda pratese è l’acido fluoridrico, stoccato in piccole quantità, che se venisse a contatto con l’aria potrebbe causare problemi respiratori. “La possibilità che ci siano fuoriuscite – spiega il vice sindaco Simone Faggi – sono minime, l’azienda ha anche un piano interno, ma è un’ imposizione di legge a cui dobbiamo dare seguito”.
Il piano è stato elaborato in collaborazione fra Il Comitato Tecnico Regionale, i vigili del fuoco, Arpat e la Prefettura e prevede la delimitazione di tre aree rossa, arancino e gialla calcolate in base alla distanza dalla sede dell’azienda. “La legge Seveso – spiega Sergio Brachi responsabile Protezione civile – di fatto rende molto sicure le aziende, comunque il piano prevede la realizzazione di tre aree la rossa coincide con il sito produttivo, l’arancione copre un raggio di 350 metri e la gialla 450 metri. Gli abitati di Paperino e Santa Maria a Colonica e san Giorgio a Colonica non rientrano in questo raggio che coinvolge solo la zona industriale.” Tutti i comportamenti da adottare, in caso di necessità, sono raccolti in un vademecum che verrà distribuito durante l’incontro al Pecci a cui, oltre alle aziende sono invitati anche i residenti.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  12.07.2018 h 14:44

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.