19.05.2022 h 19:12 commenti

Promosso a pieni voti il progetto di turismo industriale e nasce la rete "Amici di TiPo"

Aziende, operatori turistici ed enti culturali insieme per costruire itinerari ed eventi e valorizzare la storia e la realtà fatta di innovazione ed eccellenza qualitativa. Oltre mille i partecipanti alla prima edizione
Promosso a pieni voti il progetto di turismo industriale e nasce la rete "Amici di TiPo"
Dopo il successo degli appuntamenti di TiPo, l'iniziativa di turismo industriale che da settembre 2021 ha aperto al pubblico le fabbriche di Prato per raccontare le loro storie, il progetto diventa ancora più partecipato, con la creazione di una rete di partner, per far diventare il turismo industriale un’azione permanente per la promozione, la visibilità e la reputazione del distretto tessile.
La rete si chiama "Amici di TiPo" ed è stata lanciata oggi (giovedì 19 maggio) al Museo del Tessuto di Prato, da Comune di Prato, Fondazione Museo del Tessuto e Fondazione Cdse che si sono ritrovati insieme alle aziende ed ai protagonisti della prima edizione della manifestazione che si concluderà il l'ultimo finesettimana di maggio.
La novità della prossima stagione è la realizzazione di una rete fra aziende, operatori turistici ed enti culturali per collaborare alla creazione di itinerari ed eventi, per valorizzare la storia del distretto e la realtà fatta di innovazione ed eccellenza qualitativa, per lo sviluppo del turismo industriale nel più grande distretto tessile europeo
Da settembre 2021 ad aprile 2022 sono stati più di mille i partecipanti agli spettacoli in fabbrica, ai laboratori per le famiglie, ai tour in azienda, al trekking sul territorio di Prato. Sono stati sperimentati 8 itinerari di turismo industriale, che hanno toccato in tutto oltre 25 luoghi tra edifici di archeologia industriale, archivi aziendali e fabbriche in attività; oltre ad otto aziende visitate insieme ai titolari prima degli spettacoli, alla scoperta dei segreti e del fascino delle lavorazioni tessili, antiche e nuove. Un “dentro e fuori” dalle fabbriche del tessile, in un mix di archeologia industriale e contemporaneità, che ha affascinato il pubblico locale e quello da fuori Toscana.
TiPo è una nuova opportunità per conoscere la storia dei tessuti di Prato ma anche, come sottolinea l’assessore al turismo Gabriele Bosi “ un importante strumento per la crescita della reputazione del nostro distretto tessile”. “Siamo convinti – aggiunge Bosi - che il successo dell’iniziativa sia dovuto alla capacità di questo mix di eventi di rappresentare l’anima di Prato: le sue componenti identitarie e imprescindibili (il distretto, la cultura del lavoro, la vocazione all’innovazione), coniugate con le componenti del turismo più tradizionale, sono diventate il punto d’incontro tra il mondo dell’industria e il mondo della cultura, mostrando tutta la loro capacità di rendere attrattivi Prato e il suo territorio”.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  19.05.2022 h 19:12

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.