26.10.2021 h 14:18 commenti

Primo Consiglio a Carmignano con sorpresa: la minoranza si spacca e forma tre gruppi

Fratelli d'Italia lascia Centrodestra per Carmignano e Angela Castiello e forma un gruppo proprio con i tre eletti
Primo Consiglio a Carmignano con sorpresa: la minoranza si spacca e forma tre gruppi
Foto di gruppo al termine del Consiglio
Con il giuramento sulla Costituzione italiana in apertura del primo Consiglio comunale post responso delle urne, il Prestanti bis può prendere il via ufficialmente. Ieri sera, 25 ottobre, nel salone consiliare accanto al municipio di Carmignano, 16 consiglieri di cui undici della maggioranza e cinque dell'opposizione, 9 donne e 7 uomini, hanno preso il loro posto nell'assemblea che ieri ha sbrigato solo gli adempimenti burocratici e tecnici necessari ad ogni avvio di legislatura. Per qualcuno è un debutto, per altri una conferma. 
Il sindaco Prestanti, che ha voluto iniziare i lavori con un minuto di silenzio per le vittime di femminicidio e degli incidenti sul lavoro, ha comunicato i cinque nomi che lo affiancheranno nella giunta: Federico Migaldi, Chiara Fratoni, Jacopo Palloni, Maria Cristina Monni e Dario Di Giacomo. Quattro sono consiglieri appena eletti e quindi dovranno dimettersi lasciando il posto ad altrettante riserve. La surroga avverrà nel prossimo consiglio. Tra gli ingressi quello di Chiara Lorenzini che sarà nominata capogruppo di maggioranza. 
Come annunciato, la presidente del Consiglio è Viola Rossi, la seconda più votata di questa tornata elettorale. Il vice sarà Andrea Drovandi, sempre della maggioranza. Appena eletta, Rossi ha preso il posto di Chiara Fratoni che ha aperto i lavori poiché essendo la più votata è la consigliera più anziana. "Le parole d'ordine del mio mandato saranno moderazione e parità" ha dichiarato la neopresidente (foto seguente). 
Tra i banchi dell'opposizione si registra già una novità: Fratelli d'Italia, che è riuscito a far eleggere tre dei quattro consiglieri (foto seguente) che spettano alla lista Centrodestra per Carmignano, farà gruppo a sé. Un modo per far valere il proprio peso. "Il partito ha espresso l'80% delle preferenze della lista e il consigliere più votato. - spiega Giovanni Sardi, capogruppo - E' un peso che si spetta da un punto di vista identitario. E' indubbiamente un successo, siamo il traino del centrodestra a livello nazionale, regionale e locale".
Sembra averla presa bene la candidata sindaco Angela Castiello, che quindi resta sola alla guida di "Centrodestra per Carmignano: "Secondo me è un valore aggiunto - afferma - perché noi abbiamo identità diverse e insieme potremo collaborare per il bene di Carmignano"
Opposizione in solitaria anche per Belinda Guazzini della lista Senso Civico: "In realtà, dietro a me c'è un gruppo politico che si è già costituito e che lavorerà con me per portare proposte e istanze. Sarà un'opposizione costruttiva e propositiva, evidienziando lacune e mancanze laddove presenti"
(e.b.)
 
Edizioni locali collegate:  Comuni Medicei

Data della notizia:  26.10.2021 h 14:18

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.