14.09.2021 h 15:10 commenti

Prima campanella per oltre 31mila studenti, ecco cosa cambia nel nuovo anno

Assegnate tutte le cattedre, la grande novità è l'obbligo del green pass per i genitori che entrano negli istituti scolastici. Ricreazione ancora in classe. L'istituto comprensivo Convenevole scelto come scuola "civetta" per i tamponi salivari a campione
Prima campanella per oltre 31mila studenti, ecco cosa cambia nel nuovo anno
Ritorno sui banchi, domani 15 settembre, per 31.234 studenti fra scuole primarie medie e superiori, un anno che parte con maggiori sicurezze rispetto agli scorsi, caratterizzati dalla didattica a distanza e da una presenza a singhiozzo.
La prima  nota positva riguarda le nomine degli insegnanti; ruoli e cattedre annuali sono state assegnate fra la metà di agosto e i primi di settembre, a differenza dello scorso anno quando l'organico è stato completato a metà novembre. Oggi si concludono anche le assegnazioni dei posti Ata chiudendo definitivamente il capitolo organico.Arrivatea nche le risorse legate al personale Covid, in linea con quanto chiesto dai dirigenti scolastici. 
Un anno che si apre, fino al 31 dicembre, con importanti novità
Green pass. E' obbligatorio per docenti, personale Ata, collaboratori scolastici, e tutti coloro che entrano nella scuola, genitori compresi.Personale. Il dirigente scolastico ogni mattina si collega con la piattaforma del ministero e controlla la validità del certificato vaccinale. Nel caso fosse scaduto si accede alla scuola solo con un tampone valido. Genitori e fornitori. Dovranno esibire il certificato vaccinale ad ogni ingresso che sarà controllato tramite apposita App. I colloqui con gli insegnanti, su richiesta e con appuntamento potranno avvenire anche da remoto. Necessario il green pass anche per l'inserimento nelle scuole dell'infanzia e nei nidi.
Mascherine.Obbligatorie dai 6 anni in su,quelle chirurgiche verranno distribuite dalle scuolema sono ammesse anche quelle di comunità.
Aule. Resta consigliato il distanziamento ma se tutti gli alunni e gli insegnati indossano la mascherina le distanza possono scendere sotto il 1,5 metro. Le finestre e le porte devono rimanere aperte.
Palestre. Tornano gli sport di squadra, l'attività fisica quando è possibile deve essere svolta all'aperto, niente mascherina
Mensa. Nelle scuole dove i refettori sono abbastanza grandi si tornerà a mangiare tutti insieme con lo sporzionamento, viceversa dove mancano gli spazi il pranzo sarà servito in classe nelle monoprzioni .
Post e pre scuola. Si torna alle norme pre covid: viene attivato se richiesto dal 10% degli studenti.
Ricreazione. Resta l'obbligo di rimanere in classe o davanti all'aula, sempre con la mascherina. I bar nelle scuole superiori lavoreranno su prenotazione compilando le liste degli ordini tramite cartaceo o app.
Ingressi. A discrezione dei dirigenti scolastici possono essere scaglionati, soluzione adottata soprattutto nelle scuole superiori.
Test a campione. L'asl Toscana Centro selezionerà alcuni istituti comprensivi per effettuare i test salivari, uno screening simile a quello promosso nelle scuole superiori lo scorso anno. Per ora la richiesta di partecipazione è arrivata all' Istituto Convenevole.
I numeri. Prima campanelle per 18mila studenti delle scuole primarie e medie statali, 13.234 quelli iscritti alle scuole superiori: liceo Classico Cicognini 318, Convitto 123, Rodari 1.084, Scientifico Gramsci 847, liceo Livi 1.404, Scientifico Convitto Cicognini 493, Copernico 1.448, Datini 1.312, Marconi 963, Brunelleschi 806, Commerciale Gramsci Keynes 501, Dagomari1.451, Buzzi 2.226, Geometri Keynes 258 (Fonte Provincia di Prato).
 
 

Data della notizia:  14.09.2021 h 15:10

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.