16.09.2021 h 10:24 commenti

"Prato Sport City Day", invasione di baby sportivi al playground del Serraglio

L'evento per bambini e ragazzi dai 5 ai 16 anni è in programma domenica dalle 10 alle 13, in contemporanea con altre 17 città italiane
"Prato Sport City Day", invasione di baby sportivi al playground del Serraglio
Pallavolo, basket, pallamano, tennis tavolo, ginnastica artistica e ritmica, judo, taekwondo, hip hop, danza sportiva e rugby. Sarà una vera ‘invasione’ di baby sportivi quella che si vivrà domenica 19 settembre al playground del Serraglio ‘Yoghi Giuntoni’. L’occasione è data dal primo evento della ‘Fondazione Sport City’, che ha scelto il Comune di Prato e il Cgfs, assieme ad altre 17 città di tutta Italia, per organizzare una maxi iniziativa dedicata al mondo dello sport. L’evento in città si chiama ‘Prato Sport City Day’.
"Siamo molto contenti di aver sposato questo evento - ha affermato l'assessore allo Sport Luca Vannucci - e devo ringraziare il consigliere comunale Enrico Romei per aver fatto da ponte con la Fondazione e aver permesso così che questa iniziativa prendesse corpo anche grazie alla collaborazione sempre attiva del Cgfs, eccellenza assoluta nel panorama italiano di cui siamo orgogliosi. Lo sport coinvolge la quasi totalità dei cittadini e la sua pratica è importante così come lo sono i valori e gli ideali che devono viaggiare paralleli. Questa manifestazione, che mi auguro si ripeta negli anni è la rappresentazione perfetta di ciò che è necessario".
L’appuntamento è dalle 10 alle 13, quando in contemporanea in tutta Italia, bambini dai 5 ai 16 anni potranno praticare sport all’aria aperta con accesso libero e gratuito. Il Cgfs, promotore e coordinatore in città dell’iniziativa, mette a disposizione educatori e attrezzature per assicurare ai ragazzi la pratica di tutte le discipline che rientrano nel settore Multisport (a queste si aggiungono il rugby in collaborazione col Gispi, e il taekwondo in sinergia con Taekwondo Prato). Un modo per avvicinare o riavvicinare i più piccoli alla pratica sportiva dopo i vari stop imposti dalla pandemia.
“La parte degli sport all’aperto e degli eventi si è rivelata un ramo molto importante del Cgfs – racconta il direttore generale, Mirko Bassi -. Un settore che durante la pandemia ci ha dato una spinta fondamentale per sviluppare la pratica sportiva in modo diverso. Ora ripartiamo consapevoli che questo ramo rappresenta un punto di forza per la città, utile per avvicinare e promuovere sempre di più la partecipazione di bambini e adulti alla pratica delle attività all’aperto”.
L’iniziativa a livello nazionale è organizzata dalla ‘Fondazione Sport City’ in collaborazione con la rappresentanza in Italia della Commissione Europea, e col patrocinio di Coni, Cip, Sport e Salute, Credito Sportivo e Rai per il Sociale. I media partner saranno appunto Rai Sport e il Corriere dello Sport.
Durante l’iniziativa tutte le piazze d’Italia coinvolte, come Milano, Roma, Catania e Torino, solo per citarne alcune, saranno collegate in diretta fra loro. E anche a Prato sarà dedicata una vetrina nazionale per raccontare l’impegno del Comune e del Cgfs per sostenere uno sport inclusivo, educativo e aperto a tutti.
“E’ tutto pronto per questo primo evento che ci avvicinerà alla Prato Urban Run – sottolinea Massimo Bianchi, coordinatore del settore eventi del Cgfs -. Siamo molto contenti di essere stati coinvolti in questa importante manifestazione a livello nazionale, che speriamo sia solo la prima di altre future collaborazioni”.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  16.09.2021 h 10:24

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.