22.11.2021 h 09:42 commenti

Prama, presentato alla città il progetto della struttura per l'attività motoria adattata

E' il futuro della palazzina Avis di via Sant’Orsola al confine con il futuro parco centrale che sorgerà nell'ex ospedale Misericordia e Dolce
Prama, presentato alla città il progetto della struttura per l'attività motoria adattata
700 metri quadrati anche per l’attività motoria adattata per bambini e adolescenti con patologie  psicomotorie. Il futuro della palazzina Avis di via Sant’Orsola, nel pieno centro di Prato e attigua a quello che sarà il parco centrale di Prato, al posto dell'ex ospedale Misericordia e Dolce, prende forma e nei giorni scorsi, al circolo Giacomo Matteotti, Claudio Sarti, dirigente dell’Asl Toscana centro e presidente della Fondazione pratese Ami, lo ha presentato pubblicamente. Con lui,  Marco Tofani, presidente provinciale dell’Avis, il presidente comunale della stessa  Avis  Andrea Fusi, rappresentanti delle associazioni cattoliche e laiche della città,  hanno parlato di quello che sarà uno dei primi centri di questo genere in tutta la Regione. “La Fondazione Ami, di cui l’Asl è parte fondativa, nata dieci anni fa per occuparsi dei temi legati alla maternità e al mondo infantile a Prato, ha sposato da tempo questo progetto che è innovativo nel voler dare una risposta ai bisogni di socializzazione dei ragazzi con patologie psicomotorie e che si rende unico nell’integrare adolescenti con patologie. Realizzeremo un centro ludico motorio dedicato a tutti i bambini e adolescenti in forma inclusiva, aperto ai familiari, amici e alla cittadinanza”, ha precisato Claudio Sarti. Il progetto si chiama Pr.Ama., acronimo di Prato attività motoria adattata, e vedrà realizzata una palestra ad hoc, un’area per esercizi motori, altre per attività ludiche,  ginniche e didattiche, mettendo assieme una serie di associazioni in rete che vanno dall’Avis alla Fondazione Santa Rita. Da considerare che solo nel pratese, sono 800 i bambini e gli adolescenti con patologie psicomotorie. "Prama è una realtà unica, un supporto prezioso sia per i bambini e i ragazzi, sia per le loro famiglie. La ristrutturazione della palazzina in prossimità del Parco Centrale permetterà di creare sinergie tra i due spazi e ampliare ancora di più le tante attività che uniscono finalità sanitarie e sociali", ha commentato  il sindaco Matteo Biffoni. I lavori di ristrutturazione e adeguamento della sede Avis di via Sant’Orsola prenderanno il via a fine marzo del 2022 per la durata stimata di circa dieci mesi.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  22.11.2021 h 09:42

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.