09.02.2019 h 15:16 commenti

Poggio a Caiano, nuovo volto per piazza XX settembre. Ecco come sarà nel 2023

Al concorso di idee hanno partecipato 23 gruppi di professionisti. La commissione ha scelto quello di un pool di professionisti fiorentini che hanno immaginato lo spazio diviso in due aeree: una per la socializzazione e l'altra a verde. Tempi lunghi per la realizzazione
Poggio a Caiano, nuovo volto per piazza XX settembre. Ecco come sarà nel 2023
Scelto il progetto preliminare per ridisegnare piazza XX settembre a Poggio a Caiano, ma per vederlo realizzare serviranno ancora quattro anni. Dopo la tempesta di vento del marzo 2015, che ha completamento cambiato la piazza principale, l’amministrazione ha istituito un percorso partecipativo che ha portato ad un concorso di idee a cui hanno partecipato 23 architetti riuniti in altrettanti gruppi. A settembre è stata costituita la commissione che ha premiato il progetto del Gruppo 1 composto prevalentemente da professionisti fiorentini. “Questo – ha spiegato il sindaco Francesco Puggelli – è il primo passo verso il nuovo volto dello spazio più centrale di Poggio. Ora inizierà un lungo percorso per trovare i finanziamenti, circa un milione di euro, attraverso fondi regionali e europei. I tempi saranno lunghi, intanto ci sarà nuovo confronto con la cittadinanza per apportare eventuali modifiche al progetto prima che diventi esecutivo”. Il pool di professionisti che ha vinto ha immaginato la nuova piazza divisa in due parti: una dedicata alla socializzazione e alle attività commerciale come piccoli mercatini, l’altra alberata con una parte a prato. “Vogliamo rendere vivo questo spazio – ha spiegato Paola Pacini - e per farlo dobbiamo tenere conto sia della parte ricreativa sia di quella adibita a verde in modo da avere un luogo connesso con il tessuto urbano”. Al miglior progetto sono stati assegnati 10 mila euro al secondo 4 mila e al terzo, vinto da architetti pugliesi, due mila euro.
La commissione che ha valutato i progetti, al suo interno anche un rappresentante della Sovraintendenza, ha puntato soprattutto sulla qualità delle idee, in funzione di quanto emerso dal percorso partecipativo durato quasi due anni.
Tutti i progetti verranno esposti in una mostra il 9 marzo alle Scuderie medicee “Sarà l’occasione – ha spiegato Pugelli – per coinvolgere i cittadini e dare soddisfazione a tutti i partecipanti.”
 
Edizioni locali collegate:  Comuni Medicei

Data della notizia:  09.02.2019 h 15:16

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.