21.09.2018 h 09:05 commenti

Podismo e goliardia: domani in programma la "Corri e salsiccia" e il "Gambero d'oro"

A Vaiano la corsa dove è importante non solo andare forte ma anche bere birra e mangiare per avere abbuoni. Nel pomeriggio a Prato la gara all'indietro sulla distanza di due chilometri
Podismo e goliardia: domani in programma la "Corri e salsiccia" e il "Gambero d'oro"
Doppio appuntamento, domani sabato 22 settembre, per il podismo. La mattina si solge l'ormai tradizionale "Corri e Salsiccia" a Vaiano e il pomeriggio il Gambero d'Oro allo stadio di atletica Mauro Ferrari. Da una parte si mangia, si corre per diventare il Re o la Regina "maiala", dall'altra si corre all'indietro. 
La goliardic race, ovvero la quinta "Corri e Salsiccia" è una gara podistica organizzata dalla Banda dei Malandrini in cui non ci si prende troppo sul serio. L’unica in Europa a puntare forte sulla gastronomia. La filosofia? Non vince chi arriva primo, ma chi fa il miglior tempo mangiando di più. Un appuntamento immancabile per i runner golosi di tutta Italia, che sabato mattina alle 11 si raduneranno al campo sportivo di Vaiano per fare una scorpacciata di risate (e non solo). "Quest’anno avremo corridori dalla Spagna e dalla Francia incuriositi dalla nostra corsa - spiega Alessio Parauda della Banda dei Malandrini - il tema di come vestirsi sono le opere d’arte: i corridori che si travestiranno da Gioconda o da Venere di Botticelli avranno diritto a una seconda birra all’arrivo. La gara non si basa solo sulla capacità di correre, ma anche sul saper mangiare e bere. Nei punti ristoro, oltre agli alimenti che si trovano in tutte le gare ci saranno cibi tipici come salsicce, fagioli all’uccelletto e la birra".  
La classifica finale non terrà conto solo del tempo impiegato per tagliare il traguardo, ma anche della quantità di cibo ingurgitata durante la corsa. "Il vincitore dello scorso anno? Si era mangiato sette piatti di fagioli, scalando ben 90’ dal tempo finale in barba a chi si era allenato tutto l’anno - spiega Parauda - Il percorso è rinnovato e attraverserà il Comune di Vaiano grazie ai nuovi percorsi individuati dal Cai. Si tratta di sentieri agibili, con un dislivello massimo di 700 metri. Tante le iniziative collaterali: oltre ai percorsi da 19 e 11 km (30 e 15 euro per l’iscrizione), anche la camminata gratuita per bambini di tre chilometri con sfide di basket e tennis. A seguire pasta party, birra pong e la sagra a cura dei «Saranno Garosi» a base di penne al sugo di capriolo. 
Mentre il 20° "Gambero d'Oro Città  di Prato", la corsa all'indietro più vecchia d'Italia organizzata dalla Croce d'Oro di Prato con distanza di 2000 metri, avrà il suo start alle 18 dall'impianto di atletica leggera Mauro Ferrari in via San Martino per Galceti. "Avremo il campione del mondo di corsa all'indietro sia al maschile che al femminile - spiega Fabrizio Barducci della Croce d'Oro Prato - e correranno anche i bambini. Sarà una festa".
 
Edizioni locali collegate:  Prato Val di Bisenzio

Data della notizia:  21.09.2018 h 09:05

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.