14.04.2018 h 17:22 commenti

Gli impianti sportivi si rifanno il trucco, 600mila euro di investimenti

Tra i progetti futuri dell' amministrazione un ring per la boxe e l'utilizzo della piscina di via Roma soltanto in estate. Entro il 2019 sarà finanziato anche il progetto per il palazzetto di San Paolo e realizzato quello della piscina olimpionica a Iolo
Gli impianti sportivi si rifanno il trucco, 600mila euro di investimenti
Un ring per gli incontri di boxe, un nuovo palazzetto, una vasca olimpionica a Iolo e l’apertura soltanto durante i mesi estivi della piscina di via Roma saranno realizzati entro il 2023. Nel frattempo sono stati messi a bilancio 600 mila euro per la manutenzione degli impianti sportivi, calcio escluso, di tutta la città.
“A breve sarà inaugurato l’impianto di illuminazione della pista di atletica – annuncia l’assessore allo sport Simone Faggi – faremo anche manutenzione alle piscine comunali, un patrimonio che però segna il tempo, non possiamo continuare a mettere toppa su toppa dobbiamo pensare a nuove soluzioni”. Una è sicuramente l’impianto a Iolo che verrà realizzato con i proventi del terreno venduto all’imprenditore Bigagli per la costruzione della cittadella della moda. “Siamo ormai in fase di progettazione - continua Faggi – le risorse ci sono. Sarà un impianto destinato non solo all’agonismo ma anche a chi ama nuotare. La vasca sarà di 50 metri e quindi utilizzabile per le gare anche internazionali”. Con l’apertura della nuova vasca la piscina di via Roma verrà utilizzata soltanto durante l’estate. “Il pallone di copertura richiede una spese elevata per il riscaldamento, inoltre così come è concepita è poco funzionale, quindi l’idea è di sfruttarla esclusivamente nella bella stagione”. Ma non esistono solo le piscine, Faggi sta pensando anche di realizzare all’interno del campo di atletica mauro Ferrari una spazio dedicato alla boxe, visto che in città manca un ring dove organizzare combattimenti, mentre entro la fine dell’anno sarà pronta la palestra di Maliseti utilizzata durante la mattina dagli studenti della Puddu e il pomeriggio e la sera data in gestione alle associazioni. Sempre in tema di palestre è in progettazione il palazzetto di San Paolo due spazi in un’unica struttura. Intanto nei prossimi giorni inizieranno i lavori straordinari di manutenzione del tetto al PalaEstra. Tra i progetti in dirittura di arrivo, oltre al campo da rugby del Montano, anche quello dei lavori allo stadio comunale: “ Entro l’estate termineranno i lavori che consegneranno alla città una struttura non solo legata alla prima squadra, ma con un ampio respiro. Oltre alle partite di serie C, se il Prato si salva, verranno organizzati tornei estivi, eventi collaterali, culturali e anche concerti. La città ha bisogno di una struttura di questo tipo altrimenti si travisa il bene e il male della proprietà dell’ Ac Prato con il bene e il male della città”.
a.a.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  14.04.2018 h 17:22

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.