18.07.2020 h 12:36 commenti

Perseguita l'ex badante dei suoi genitori con cui ha avuto una breve relazione, arrestato

L'uomo è stato sorpreso dalla polizia sotto la casa della donna ed è scattato l'arresto in flagranza di reato
Perseguita l'ex badante dei suoi genitori con cui ha avuto una breve relazione, arrestato
Si erano conosciuti quando lei faceva la badante ai genitori di lui e per un breve periodo hanno avuto una relazione, ma quando tutto è finito lui ha iniziato a tormentarla con valanghe di messaggi sul telefono, pedinamenti e appostamenti. Lunedì scorso, 13 luglio, la polizia, a cui la donna si è rivolta, lo ha sorpreso proprio sotto casa della sua ex in via del Palco. E' scattato quindi l'arresto in flagranza di reato per atti persecutori.
A finire in manette un sessantenne pratese che ha atteso la convalida del Gip in carcere e che ora si trova ai domiciliari nella casa del padre con il divieto di avvicinarsi e di contattare l'ex con qualsiasi mezzo.
Per la donna, romena di 31 anni, è la fine di un incubo. L'uomo l'ha ossessionata rendendole impossibile vivere e lavorare. Il suo telefono era continuamente tempestato di messaggi i cui contenuti spaziavano dalle più romantiche richieste di rimettersi insieme a minacce e pesanti offese. Bombardamento a cui si aggiungevano i continui pedinamenti e le richieste di incontro che creavano in lei turbamento e preoccupazione anche per l'incolumità della sua figlia minorenne.
In questo mese la donna ha denunciato il suo ex per tre volte a cui si è aggiunta la richiesta d'intervento di lunedì scorso che ha fatto scattare l'arresto.
Da oggi la donna può tornare alla normalità senza bisogno di guardarsi alle spalle quando esce di casa o da lavoro. 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  18.07.2020 h 12:36

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.