22.07.2021 h 11:56 commenti

Parapiglia sulla Lam Viola, 22enne denuncia: "Aggredita senza motivo da un verificatore"

E' successo ieri pomeriggio. La giovane è stata refertata al pronto soccorso e ha presentato denuncia. In ospedale anche il dipendente Cap con l'azienda che ha avviato un'indagine interna per ricostruire l'episodio
Parapiglia sulla Lam Viola, 22enne denuncia: "Aggredita senza motivo da un verificatore"
I segni sul corpo della giovane
Una ragazza di 22 e un verificatore della Cap sono finiti al pronto soccorso al termine di un movimentato episodio avvenuto ieri pomeriggio, 21 luglio, su una Lam Viola diretta verso il centro città. Pesanti le accuse della giovane, che si è rivolta ad un avvocato e ha denunciato il dipendente Cap: "Mi ha aggredita senza motivo, mettendomi le mani addosso e facendomi cadere". Sulla vicenda indaga anche la guardia di finanza, intervenuta con una pattuglia in piazza Ciardi, dove l'autobus è rimasto fermo per quasi un'ora.
La giovane è salita sulla Lam in via Montalese, insieme a due verificatori. "Mia figlia è una studentessa - racconta la madre della ragazza - e durante l'anno scolastico ha sempre fatto l'abbonamento. In questo periodo, con la scuola chiusa, usa l'app sul telefonino per fare il biglietto, ma io per maggiore sicurezza le ho dato anche qualche biglietto cartaceo da tenere in borsa. Cosa che si è verificata anche ieri".
Secondo quanto affidato alla denuncia redatta dall'avvocato Leonardo Pugi (foto sopra), la giovane appena salita sul mezzo ha preso il telefonino per fare il biglietto. A quel punto sarebbe stata avvicinata da uno dei due verificatori, mentre il collega controllava gli altri passeggeri. La ragazza avrebbe fatto vedere che stava facendo il biglietto e, alle rimostranze del controllore, avrebbe mostrato anche quelli cartacei dicendo che, in caso di mancata connessione con l'app, avrebbe timbrato uno di quelli. "Mia figlia non è stupida - prosegue la madre - è salita insieme ai due controllori in divisa: quale motivo avrebbe avuto per non usare uno dei biglietti che aveva?".
La situazione sarebbe però ben presto degenerata. La ragazza accusa il verificatore di averle messo le mani addosso, di averla spinta fino a farla cadere e di aver insistito con l'aggressione, al punto che anche l'altro verificatore sarebbe intervenuto in suo aiuto, cercando di fermare il collega. In questo frangente la giovane avrebbe dato uno schiaffo all'uomo, nel tentativo di bloccarlo. Sarebbero intervenuti anche altri passeggeri e anche un giovane che, nel resoconto della Cap, si sarebbe presentato come fidanzato della giovane e avrebbe minacciato entrambi i verificatori.
Alla fine sia la ragazza sia il dipendente Cap sono andati al pronto soccorso. La giovane è stata medicata per un trauma cranico e per graffi e contusioni al torace e ad una spalla, con una prognosi finale di 4 giorni. All'episodio hanno assistito testimoni, uno dei quali ha anche pubblicato un video sui social lanciando pesanti accuse contro il verificatore e prendendo le difese della giovane.
Da parte sua Cap ha attivato il protocollo di accertamento e ha iniziato le verifiche necessarie a ricostruire la dinamica di quanto accaduto e si riserva di prendere provvedimenti sulla base di quanto emergerà.
 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  22.07.2021 h 11:56

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.