06.12.2017 h 15:30 commenti

Operazione Natale sicuro a Montemurlo, rafforzati i controlli di polizia municipale e carabinieri

Pattuglie appiedate nei luoghi di maggior afflusso e nei centri commerciali, presidi serali di polizia stradale e controllo del territorio
Operazione Natale sicuro a Montemurlo, rafforzati i controlli di polizia municipale e carabinieri
In vista delle festività ritornano a Montemurlo i controlli straordinari della polizia municipale, che, in stretta collaborazione con la Tenenza dei carabinieri di Montemurlo, per tutto il periodo delle festività intensificherà la presenza sul territorio attraverso varie modalità operative. 
Pattuglie appiedate presidieranno, soprattutto durante l'orario di chiusura (statisticamente quello prediletto dai malintenzionati per colpire le attività), i luoghi di maggior afflusso: le vie dello shopping a Bagnolo, Fornacelle e Oste, i centri commerciali di Montemurlo e Bagnolo. Previsti anche presidi serali di polizia stradale nelle località più frequentate (Bagnolo - Oste - Fornacelle) e controlli del territorio a mezzo di pattuglie mobili nei centri residenziali. Inoltre il Natale sicuro a Montemurlo sarà declinato anche sul fronte della conformità degli oggetti venduti nei vari esercizi commerciali, in particolare i giocattoli, che dovranno rispondere alle normative europee e nazionali in fatto di sicurezza (marcatura Cee). In questo caso gli agenti effettueranno i controlli in borghese nei vari negozi, anche per non disturbare l'attività dei commercianti
Parallelamente all'operazione “Natale sicuro” la polizia municipale sarà impegnata anche nelle scuole, dove, nell'ambito della campagna di educazione stradale “La strada giusta”, in queste settimane pre-natalizie, sarà distribuito il materiale informativo della campagna di sensibilizzazione sull'uso dei dispositivi di ritenuta per bambini in auto "Proteggimi...l'importanza di un abbraccio". Al rientro dalle feste natalizie inizieranno poi i controlli mirati della polizia municipale nei pressi delle scuole di tutto il territorio comunale. Gli agenti in particolare sanzioneranno coloro che trasportano i bambini in maniera irregolare, cioè senza adottare gli adeguati sistemi di sicurezza con 81 euro di multa; la violazione comporta anche la decurtazione di 5 punti della patente di guida. Nel caso di ripetizione della violazione (recidiva) nell'arco dei due anni (si calcola dalla data della prima violazione), in seguito alle segnalazioni ricevute, la Prefettura dispone la sospensione della patente per un periodo compreso tra 15 giorni e due mesi.
Infine, andrà avanti anche la campagna di prevenzione dell'uso del telefonino alla guida “Può aspettare guarda avanti”. In questo caso la sanzione è di 161 euro e la decurtazione di 5 punti della patente di guida. Nel caso di ripetizione della violazione nell'arco dei due anni, la Prefettura dispone la sospensione della patente per un periodo compreso tra 1 mese e 3 mesi.
 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo

Data della notizia:  06.12.2017 h 15:30

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.