18.05.2017 h 08:22 commenti

Notte agitata al pronto soccorso, ubriaco sbraita contro il personale e i pazienti in attesa

Sul posto sono intervenute le guardie della Securitas Metronotte che a fatica sono riuscite a calmare l'uomo. In mattinata un caso simile. Nel pomeriggio di ieri hanno dovuto allontanare un mendicante che elemosinava davanti all'ingresso dell'ospedale
Notte agitata al pronto soccorso, ubriaco sbraita contro il personale e i pazienti in attesa
Notte agitata al pronto soccorso. Un africano in preda ai fumi dell'alcol e probabilmente sotto l'effetto di stupefacenti, ha creato non poco scompiglio nella sala d'attesa. E' successo intorno alle una della scorsa notte, giovedì 18 maggio. L'uomo ha cominciato ad alzare la voce e a insultare personale in servizio e le persone che erano presenti, in attesa di essere visitate o avere notizie dei propri familiari.

L'uomo ha completamente perso la testa e ha continuato a sbraitare per diversi minuti fin quando sono arrivate le guardie della Securitas Metronotte che con fatica sono riuscite a riportare la calma. 
Stessa scena la mattina precedente quando a creare confusione è stato un albanese di 47 anni, anche lui ubriaco. Dopo l'intervento della vigilanza privata è sopraggiunta la polizia che ha sanzionato l'uomo per ubriachezza molesta.
Nel pomeriggio di ieri stesse guardie sono intervenute davanti all'ingresso del Santo Stefano per allontanare un cittadino rumeno che chiedeva l'elemosina. In questo casi però è stato chiamato il 113 perchè l'uomo ha opposto una ferma resistenza rifiutando di allontanarsi.  
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  18.05.2017 h 08:22

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.