14.11.2017 h 13:00 commenti

Niente più profughi nella ex palazzina Anci di via Roma: diventerà rifugio temporaneo per senzatetto

A fine marzo, terminata l'emergenza freddo, inizieranno i lavori per realizzare quattro appartamenti destinati all'emergenza abitativa
Niente più profughi nella ex palazzina Anci di via Roma: diventerà rifugio temporaneo per senzatetto
Da struttura per l’accoglienza dei richiedenti asilo politico a dormitorio temporaneo per i senza fissa dimora. L' ex palazzina Anci di via Roma, accanto all’assessorato ai servizi sociali, dalla fine di novembre e fino al 30 marzo è stata attrezzata per accogliere dodici homeless.
La gestione, come il ricovero di via del Carmine, è stata affidata all’associazione Giorgio La Pira. “Con l’arrivo del freddo – ha spiegato il vice sindaco Simone Faggi – abbiamo pensato di attrezzare questa struttura con letti da attivare in caso di bisogno. Per ora il piano inferiore resta vuoto”. Terminata l’emergenza freddo, inizieranno i lavori per trasformarla in quattro mini appartamenti destinati all’emergenza abitativa.
“Intanto – continua Faggi – la palazzina è tornata ad avere una destinazione legata ai servizi sociali. Da ottobre non ospita più i richiedenti asilo politico, in quanto anche sul nostro territorio sono diminuite le presenze. Ci eravamo dati come termine per liberarla la fine dell’anno, ma abbiamo accorciato i tempi”. Le regole di accoglienza, giovedì si terrà una riunione operativa con i gestori, dovrebbero essere le solite di via del Carmine: periodi di massimo quindici giorni a cui si alterna una settimana fuori dalla struttura, non essere ubriachi e rispettare le regole basilari igienico sanitarie. Con questa struttura Prato potrà accogliere una quarantina di uomini che non hanno un tetto sotto cui ripararsi. 
alessandra agrati 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  14.11.2017 h 13:00

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.