06.12.2017 h 16:40 commenti

Nasconde in garage quasi 30 chili di droga: condannato ma per ora non finisce in carcere

Droga per un valore di mercato di circa 200mila euro sequestrata dai carabinieri che indagavano su un giro di spaccio nella zona di Seano. L'uomo, incensurato, fu arrestato e poi messo ai domiciliari. La moglie, che aveva partorito da pochi giorni, fu invece denunciata
Nasconde in garage quasi 30 chili di droga: condannato ma per ora non finisce in carcere
Fu trovato con 27 chilogrammi di marijuana e un chilo e mezzo di cocaina, valore sul mercato 200mila euro. L'uomo, un albanese di 29 anni, è stato condannato a 6 anni e 8 mesi di reclusione nel processo con rito abbreviato che si è celebrato oggi, mercoledì 6 dicembre, davanti al giudice delle udienze preliminari del tribunale di Prato Francesco Pallini. Per lui, difeso dagli avvocati Costanza Malerba e Federico Febbo, il pubblico ministero Egidio Celano aveva chiesto otto anni di carcere. Il ventinovenne, che è agli arresti domiciliari, fu arrestato dai carabinieri lo scorso 28 gennaio dopo giorni di appostamento davanti alla sua abitazione, a Seano. Nei guai finì anche la moglie che aveva partorito da pochi giorni il cui compito era quello di controllare che fosse tutto a posto quando l'uomo non c'era. Fresca di maternità, fu solo denunciata. La droga fu trovata nascosta in un baule riposto nel garage della palazzina, in uso a tutti i condomini. I carabinieri entrarono in azione quando l'uomo fu visto aprire il baule. A tradire l'albanese fu il viavai sospetto di molti giovani, anche minorenni, nella zona della Pista rossa e del Parco museo Quinto Martini. L'attività di osservazione portò alla scoperta di un vasto giro di spaccio di droga, in particolare marijuana e le successive indagini portarono i carabinieri dritto all'appartamento a Seano abitato dalla coppia di albanesi. 
 
Edizioni locali collegate:  Prato Comuni Medicei

Data della notizia:  06.12.2017 h 16:40

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.