18.05.2022 h 18:13 commenti

Nasce il marchio "MontemurloGreen", si comincia dalla "Collina delle meraviglie"

Parte oggi dal suggestivo giardino della Rocca di Montemurlo il progetto di scoperta e valorizzazione del territorio, delle sue eccellenze naturalistiche ma anche di tutte quelle attività che fanno del rispetto ambientale la loro missione
Nasce il marchio "MontemurloGreen", si comincia dalla "Collina delle meraviglie"
"Montemurlo Green" è il marchio che da ora in avanti accompagnerà la promozione del territorio e la sua sostenibilità ambientale. Il debutto è avvenuto stamani, 18 maggio, alla Rocca di Montemurlo, con la prima declinazione del nuovo brand, quella naturalistica. Si chiama "La collina delle meraviglie-Montemurlo Green" e mette insieme quattro sentieri diversi lungo i monti del territorio che rappresentano un tuffo nella natura, nell'arte e nella storia. L'idea di creare un progetto di valorizzazione e di marketing territoriale che metta insieme quanto di bello esiste già, è nata durante la pandemia. «L'isolamento - afferma il sindaco di Montemurlo,  Simone Calamai - paradossalmente ci ha fatto riflettere su quanti luoghi meravigliosi abbiamo sul nostro territorio, talvolta poco conosciuti dalla maggior parte dei montemurlesi. Montemurlo è nota soprattutto come distretto produttivo, ma i due terzi del nostro territorio sono collinari, un vero scrigno di piccoli tesori storici e naturalistici, di percorsi tematici che offrono opportunità per vivere la natura a pochi passi da casa». I quattro percorsi sono: “Antichi poderi e alberi monumentali nella quiete del paesaggio toscano”. Il percorso, lungo antichi poderi di mezzacosta, è una piacevole passeggiata ad anello, che si snoda tra il borgo della Rocca e le case rurali di Cicignano. Il secondo itinerario si snoda ”Lungo le vie delle antiche cave tra paesaggi lunari e anfiteatri rocciosi” e dà la possibilità di esplorare paesaggi suggestivi e quasi lunari, caratterizzati dalla presenza degli anfiteatri semi-naturali costituiti dalle ex-cave abbandonate, ormai invase dalla vegetazione, e di conoscere da vicino l’emergenza geologica più caratteristica dell’area del Monteferrato, ovvero il Serpentino. Il terzo percorso è “Il sentiero degli artisti tra ville e dimore storiche” e tocca i simboli artistici e storici del territorio di Montemurlo, ovvero la Rocca e la villa del Barone: questi luoghi, tra oliveti, antiche dimore rurali e segni di un glorioso passato, furono fonte di ispirazione, nella seconda metà dell’Ottocento, per i pittori macchiaioli, ospiti di Cristiano Banti alla villa del Barone. L'ultimo itinerario è dedicato a “Il monte Javello, tra faggete, cascate e memorie di guerra”.
La creazione del marchio d'area “La collina delle meraviglie- Montemurlo green” permette di esaltare gli aspetti positivi che un territorio offre a chi lo vive e a chi lo visita: «Ci piacerebbe che questo marchio fosse trasformato da tanti visitatori e cittadini in un hastag (#lacollinadellemeraviglie #MontemurloGreen) attraverso il quale, sui social, condividere le foto delle bellezze della nostra collina, ma anche attività o progetti che hanno l'amore e il rispetto per l'ambiente nel loro dna», aggiunge l'assessore alla promozione del territorio, Giuseppe Forastiero. L'obbiettivo del marchio territoriale è infatti quello di creare una rete di servizi, sia pubblici che privati, coordinati tra loro, con lo scopo di valorizzare e promuovere quegli aspetti che costituiscono l'identità “verde” del territorio. 
Il primo prodotto di valorizzazione territoriale è il libretto che riunisce i quattro itinerari con la mappa aggiornata Cai utilizzabile anche in versione digitale geolocalizzata attraverso l'app Avenza maps, scaricabile anche dal Qrcode riprodotto su tutti i pannelli informativi sistemati lungo i percorsi. Il libretto è promosso dal Comune di Montemurlo grazie alla collaborazione della Fondazione Cdse e in particolare della sua direttrice Alessia Cecconi, che dice: «Una pubblicazione tecnica che si inserisce nel sistema dei cammini a lunga, media e breve percorrenza e che si integra con la nuova cartografia Cai, uscita lo scorso 7 maggio. Itinerari non solo naturalistici nel verde, ma anche culturali, che si inseriscono in una nuova visione del territorio e delle sue potenzialità». La presentazione è prevista domenica 22 maggio al Borghetto di Bagnolo nell'ambito di Monteferrato in festa-Giornata dei Parchi. Per informazioni Proloco Montemurlo telefono 0574558584 email: prolocomontemurlo@hotmail.it www.prolocomontemurloaps.it.
Il giorno precedente, dalle ore 16 , sarà presentato il percorso trekking “La via delle Rocche”, lungo circa 44 chilometri che unisce la Rocca di Montemurlo, Torre Melagrana in Calvana, la Rocca di Cerbaia e la Rocca di Vernio.  
Prossima tappa del nuovo brand sarà l'economia circolare che sta mettendo radici nell'area industriale di Montemurlo. 
 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo

Data della notizia:  18.05.2022 h 18:13

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.