10.02.2018 h 11:51 commenti

Mostrano documenti falsi ai carabinieri: erano due latitanti che cercavano rifugio a Prato

I due, un uomo e una donna, sono stati fermati per un controllo mentre erano a bordo di una Bmw di grossa cilindrata
Mostrano documenti falsi ai carabinieri: erano due latitanti che cercavano rifugio a Prato
Due latitanti sono stati fermati e arrestati ieri sera 9 febbraio dai carabinieri, che li hanno fermati per un controllo mentre a bordo di una Bmw di grossa cilindrata stavano percorrendo via Zarini. I due, un uomo e una donna di nazionalità cinese, hanno mostrato dei documenti che poi si sono rivelati essere falsi. I carabinieri del Nucleo Investigativo hanno quindi approfondito gli accertamenti, scoprendo che su entrambi i cinesi, un uomo di 29 anni e una donna di 33 anni, gravavano ordini di carcerazione emessi rispettivamente dal Tribunale di Rimini e dal Tribunale di Padova. In particolare l’uomo deve scontare una condanna a 3 anni e 7 mesi di reclusione per estorsione, mentre la donna a 3 anni e 2 mesi per reati inerenti gli stupefacenti. I due, secondo quanto ricostruito, erano a Prato in cerca di rifugio presso dei connazionali. I due arrestati sono stati poi portati in carcere.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  10.02.2018 h 11:51

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.