07.01.2014 h 12:49 commenti

Mosca: "Serve una Lam diretta da Ovest per l'ospedale"

Gli abitanti delle frazioni di Maliseti, Narnali, Viaccia, San Paolo, Vergaio e Sant'Ippolito lamentano la difficoltà nel raggiungere il nuovo noscomio con gli autobus
Mosca: "Serve una Lam diretta da Ovest per l'ospedale"
Raggiungere l'ospedale Santo Stefano resta molto difficile per chi abita nelle frazioni di Maliseti, Narnali, Viaccia, San Paolo, Vergaio e Sant'Ippolito e non ha la possibilità di spostarsi con mezzi propri.  Questa zone del territorio Ovest di Prato, infatti, lamentano il mancato collegamento con il nuovo Ospedale di Prato.
A farsi portavoce della protesta è di nuovo Giovanni Mosca, presidente della Circoscrizione Prato Ovest: "Attualmente - dice- i cittadini che abitano in queste zone, per raggiungere l'ospedale con l'autobus devono prima andare in centro città, precisamente alla stazione FS, scendere e prendere la Lam per andare all'ospedale. Tutto ciò crea non solo tanti disagi soprattutto alla popolazione anziana, ma anche una notevole perdita di tempo. Questa situazione è già stata segnalata all'assessore Caverni e all'assessore regionale Ceccarelli, con lettere come sempre rimaste senza una risposta".
"Penso che il Comune di Prato dovrebbe farsi carico di questa vera emergenza - prosegue Mosca - prendere sul serio questa richiesta impiegando risorse economiche anche attingendo ai soldi che riceveranno dalla gara del gas. Sarebbe un atto di grande responsabilità, sarebbe una cosa giusta per i cittadini, una risposta sacrosanta ad una vera esigenza".
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  07.01.2014 h 12:49

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.

 
 
 
 

Dossier