17.08.2020 h 15:35 commenti

Montepiano torna ad essere meta dei villeggianti: estate da record per presenze

Successo anche per la Via della lana e della seta che ha attirato tantissimi turisti in alta val di Bisenzio. Riaperte anche le seconde case a Cavarzano
Montepiano torna ad essere meta dei villeggianti: estate da record per presenze
Boom di presenze turistiche a Montepiano, nel mese di luglio e nella prima quindicina di agosto le strutture ricettive hanno registrato il tutto esaurito, ma anche le seconde case sono state riaperte. “Siamo contenti dei risultati ottenuti – spiega Maria Lucarini assessore al turismo del comune di Vernio- l’emergenza sanitaria in un certo senso ci ha agevolati per le presenze estive: in tanti hanno deciso di tornare a frequentare i nostri borghi e le nostre montagne. Tutto esaurito, anche tre giorni prima della data, per gli eventi culturali organizzati nel capoluogo e nelle frazioni”.
Ad attirare tante persone, oltre alla voglia di stare all’aperto anche per una giornata sola, la Via della lana e della seta che in questi giorni è stata percorsa da tantissimi camminatori che hanno sfidato il sole e il caldo. Un percorso naturale che collega la Toscana e l’Emilia improntato sull’idea del turismo lento, fatto per assaporare passo dopo passo, la bellezza del paesaggio, i profumi del bosco e anche la particolarità dei borghi antichi che si trovano lungo il cammino. Chi percorre tutta la strada potrà avere anche le credenziali, stile cammino di Santiago con l’ultimo timbro messo a Prato. E proprio in questi giorni, sulla ciclabile sul lato sinistro del Bisenzio all’altezza di Santa Lucia, sono stati posizionati i cartelli con le indicazioni della strada, iniziativa che è stata particolarmente apprezzata dal Comitato Provinciale area Pratese

La pagina Facebook del percorso è stata utilizzata non solo per chiedere informazioni, soprattutto su dove dormire, ma anche per postare immagini e sensazioni del cammino.
“Sicuramente il trekking– continua Lucarini – ha fatto da volano, ma anche una serie di investimenti che insieme alla provincia abbiamo realizzato, a partire dal portale del turismo della val di bisenzio dove oltre a presentare le nostre strutture ricettive abbiamo anche proposto alcuni pacchetti turistici. Altro aspetto che va sottolineato è l’uso del bonus vacanze che ha anche aiutato i nostri imprenditori a risollevarsi dopo aver completamente perso la stagione primaverile caratterizzata da matrimoni e comunioni.”
Non soltanto Montepiano, ma anche Cavarzano si è ripopolato, qui a fare la parte del leone sono stati gli stessi pratesi che hanno deciso di tornare a riaprire le case di famiglia, quelle dove andavano quando erano bambini. “I dati sulla raccolta dei rifiuti – continua Lucarini – evidenziano la presenza di tante persone attirate anche dalla possibilità di fare lunghe passeggiate e da temperature meno elevate, rispetto a quelle della città”.
 
Edizioni locali collegate:  Prato Val di Bisenzio

Data della notizia:  17.08.2020 h 15:35

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.