25.01.2022 h 08:04 commenti

Montemurlo celebra il Giorno della memoria, ricco cartellone di iniziative

Tanti gli appuntamenti che coinvolgono soprattutto le scuole impegnate nello studio, nella conoscenza e nell'approfondimento dei terribili anni della guerra. Il 7 febbraio i Consigli comunali di Montemurlo e di Prato si riuniranno in seduta solenne
Montemurlo celebra il Giorno della memoria, ricco cartellone di iniziative
Il Comune di Montemurlo celebra la Giornata della Memoria e lo fa con uno spettacolo teatrale alla Sala Banti aperto alla cittadinanza. Giovedì 27 gennaio, alle 21, il regista e attore Mauro Monni, insieme agli studenti del Liceo Brunelleschi, porta in scena “Saint Louis, la nave della speranza”. Il 13 maggio del 1939 il transatlantico Saint Louis salpava da Amburgo con a bordo 937 profughi, per la maggior parte ebrei tedeschi, in fuga dalle persecuzioni naziste. La nave chiese di sbarcare a Cuba, negli Stati Uniti, in Canada, in Messico e nella Repubblica Domenicana, ma nessuno dei governi di questi Paesi permise loro di sbarcare. Il capitano del transatlantico fece di tutto per non abbandonare e proteggere i profughi e riuscì a convincere alcuni Paesi europei ad accoglierli. Lo spettacolo, che è il risultato finale di un percorso didattico destinato agli allievi delle scuole superiori, racconta la storia di questo viaggio.
Un Giorno della Memoria che quest'anno assume ancora più valore come risposta ai preoccupanti fatti dell'apposizione all'albero di fronte al municipio di palline con l'effige di Hitler lo scorso 27 dicembre: «Per il Comune di Montemurlo la memoria è sempre stata una priorità e lo è a maggior ragione quest'anno - dice il sindaco Simone Calamai – mai abbassare la guardia: la conoscenza e la consapevolezza sono fondamentali per combattere ogni forma di negazionismo e formare le coscienze dei giovani. Usare l'immagine di uno dei più terribili dittatori della storia per compiere un gesto così grave non può mai e in alcuno modo essere derubricato a “bravata”».
L'ingresso allo spettacolo è libero e gratuito. L'accesso sarà consentito secondo le norme antiCovid.
Il programma dedicato alla celebrazione del Giorno della memoria prosegue venerdì 11 febbraio alle 21 al Centro Giovani con la presentazione del libro di Enrico Iozzelli “Il collaborazionismo a Firenze”, mentre lunedì 7 marzo, alle 17, alla Sala Banti, i Comuni di Montemurlo e Prato si uniscono per il Consiglio Comunale in seduta straordinaria e solenne in occasione del Giorno della Memoria.
Una parte consistente del programma dedicato al giorno della memoria è poi dedicato alla scuola. Fino al 7 febbraio, la galleria della Sala Banti ospita i lavori degli studenti del liceo artistico "Brunelleschi" di Montemurlo a conclusione di un percorso di formazione promosso dal Comune e organizzato dalla Fondazione Museo della deportazione e resistenza.
Le classi terze medie della "Salvemini - La Pira" incontreranno online alcuni testimoni della shoah e della deportazione.
Infine, le classi quinte del liceo Brunelleschi saranno coinvolte in un corso di formazione sull’occupazione nazista e la deportazione.
 
Edizioni locali collegate:  Prato Montemurlo

Data della notizia:  25.01.2022 h 08:04

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.