19.01.2014 h 15:16 commenti

Mazzoni attacca Rossi: "E' un provocatore e un nemico dichiarato di Prato"

Il coordinatore di Forza Italia contro il presidente della Regione per le sue dichiarazioni sul nuovo ospedale: "Ha augurato ai pratesi di aver presto bisogno di un ricovero in ospedale. Non riesce a nascondere il suo odio politico per la nostra città"
Mazzoni attacca Rossi: "E' un provocatore e un nemico dichiarato di Prato"
"Con alto senso delle istituzioni, il governatore Rossi ha augurato ai pratesi di aver presto bisogno di un ricovero in ospedale. Un augurio che non gli ricambiamo". Non sono piaciute a Riccardo Mazzoni, coordinatore pratese di Forza Italia, le frasi dette ieri dal presidente della Regione Enrico Rossi a proposito del nuovo ospedale. "Siamo davanti all'ennesima caduta di stile di un provocatore di professione - dice Mazzoni - che va in giro per la regione a spargere veleni. Rossi è un nemico dichiarato di Prato e nega l'evidenza di un nuovo ospedale che presenta criticità evidenziate da molti operatori sanitari, tanto sono gravi e macroscopiche. Ma tutto questo non sorprende: il governatore è abituato a difendere l'indifendibile e non riesce a nascondere il suo odio politico nei confronti di una città governata dal centrodestra. Per questo ha tentato prima di toglierci i 25 milioni per la mobilità in deroga stanziati dal governo Berlusconi, poi ci ha commissariato il piano strutturale, per non parlare della sua pervicace volontà di farci sorvolare da centinaia di aerei a bassa quota". 
"Rossi farebbe dunque meglio a ignorare Prato - insiste Mazzoni - e a recarsi più spesso a Massa per spiegare con argomenti convincenti il maxibuco dell'Asl fatto a sua insaputa quando era assessore regionale alla Sanità. Gli concediamo solo un'attenuante: l'imminente e annunciata rottamazione da governatore che lo rende evidentemente più nervoso del solito. A quanto si dice a sinistra, ci penserà infatti Renzi a rispedirlo nelle caverne insieme ai trogloditi".
 
 

Data della notizia:  19.01.2014 h 15:16

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus

Digitare almeno 3 caratteri.

 
 
 
 

Dossier