02.11.2017 h 12:03 commenti

Maxisequestro di giocattoli pericolosi: blitz della guardia di finanza in un negozio del centro

Sono oltre diecimila gli articoli non a norma trovati in un esercizio commerciale di via del Serraglio. Pochi giorni fa un sequestro analogo sempre nella stessa strada
Maxisequestro di giocattoli pericolosi: blitz della guardia di finanza in un negozio del centro
Dopo i peluche "fuorilegge" e potenzialmente pericolosi, anche giocattoli che potevano trasformarsi in rischi concreti per i bambini. Le Fiamme Gialle di Prato hanno effettuato un nuovo maxisequestro sempre in via del Serraglio, dove nei giorni scorsi erano stati trovati 2.400 peluche non regolari (LEGGI). Stavolta il sequestro, avvenuto in un secondo negozio, anche questo gestito da cittadini cinesi, ha riguardato ben 10mila giocattoli, destinati in gran parte a piccoli sotto i 14 anni. 
Tutti gli articoli, come accertato dalla guardia di finanza, erano assolutamente non conformi alla normativa sulla sicurezza dei prodotti, con etichettatura irregolare o addirittura assente. Tutti assolutamente potenzialmente dannosi per la salute dei piccoli consumatori. Sono stati addirittura rinvenuti alcuni giocattoli, esposti sul bancone e pronti per la vendita, privi del marchio CE, con scritte e indicazioni solo in ideogrammi cinesi in totale violazione alla normativa che disciplina la sicurezza dei prodotti e dei giocattoli. Alla titolare dell’attività sono state contestate diverse violazioni amministrative che saranno irrogate dalla Camera di Commercio di Prato e tutti gli oggetti in vendita sono stati cautelati e sottoposti a sequestro. I finanzieri continueranno, invece, lo sviluppo delle informazioni acquisite al fine di verificarne la provenienza. 
L'attività di vigilanza e controllo delle Fiamme Gialle, sottolineano dalla guardia di finanza, è fondamentale per togliere dal mercato prodotti dannosi per la salute proprio in occasione delle prossime feste natalizie. Genitori attratti dal basso prezzo possono comprare questi giochi, purtroppo venduti anche in negozi, senza sapere che possono essere pericolosi per i loro figli. 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  02.11.2017 h 12:03

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.