10.10.2021 h 12:56 commenti

"Mai più fascismi": solidarietà alla Cgil sulle note di "Bella Ciao"

Più di trecento persone si sono riunite stamani in presidio davanti alla Camera del Lavoro per condannare l'aggressione squadrista di Roma. Pancini: "Sciogliere subito Forza Nuova e Casa Pound". BIffoni: "E' stato un vergognoso, inaccettabile attacco alle istituzioni democratiche"
"Mai più fascismi": solidarietà alla Cgil sulle note di "Bella Ciao"
In trecento, questa mattina 10 ottobre, hanno intonato “Bella ciao” sotto le finestre della Cgil di piazza Mercatale, rispondendo così all'appello diffuso ieri sera tramite social dopo che la sede romana del sindacato è stata devastata durante la manifestazione contro il green pass guidata dai vertici nazionali di Forza Nuova. "Ringrazio tutti – ha detto il segretario generale della Cgil di Prato Lorenzo Pancini - , ringrazio davvero tutti coloro che in tanti hanno voluto testimoniare la solidarietà alla Cgil, colpita da una aggressione squadrista e fascista, azioni che mai più avremmo voluto vedere nel nostro Paese".
“E' venuto il momento – ha aggiunto Pancini – che Casa Pound, Forza Nuova e tutte quelle forze che si richiamano al fascismo vengano sciolte. La piazza di oggi è una risposta importante e testimonia, ancora una volta, che a Prato ci sono ben radicati gli anticorpi contro il fascismo”. In molti già da ieri sera hanno espresso solidarietà e vicinanza alla Cgil dal sindaco di Prato Matteo Biffoni a quello di Montemurlo Simone Calamai e  a quello di Vaiano Primo Bosi e di Cantagallo Guglielmo Bongiorno, mentre in rappresentanza del comune di Vernio l'assessore all'ambiente Pierluigi Amerini, sindacalisti rappresentanti di Arci e Anpi. Solidarietà anche da Pd, sinistra Italiana, Articolo Uno, Movimento 5 stelle. "Sono davvero questi i novax? - ha detto Biffoni -. L'attacco squadrista alla sede della Cgil non ha niente a che fare con la libertà e i diritti. È solo un vergognoso, inaccettabile attacco alle istituzioni democratiche. Prato e le sue istituzioni democratiche condannano questi attacchi senza se e senza ma".
Da domani insieme alla Cisl e alla Uil partirà la macchina organizzativa per la manifestazione “Mai più fascismi “di sabato prossimo a Roma.
 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  10.10.2021 h 12:56

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.