12.01.2018 h 12:11 commenti

Mafia e riciclaggio, Milone chiede una commissione consiliare per indagare il fenomeno

Il capogruppo di Prato libera e sicura ha avanzato la richiesta al sindaco Matteo Biffoni e al presidente del Consiglio comunale Ilaria Santi
Mafia e riciclaggio, Milone chiede una commissione consiliare per indagare il fenomeno
"Il Comune di Prato istituisca una commissione consiliare speciale che faccia una serie analisi circa la presenza in città di organizzazioni delinquenziali o mafiose dedite al riciclaggio o peggio ancora ad attività estorsive". La richiesta, inoltrata al sindaco matteo Biffoni e al presidente del Consiglio comunale Ilaria Santi,  porta la firma del capogruppo di Prato Libera e sicura Aldo Milone. "Alla luce di recenti arresti e sequestri compiuti in città nei confronti di soggetti legati a note organizzazioni mafiose - spiega Milone - e vista anche la classifica del Sole 24 Ore che pone Prato al primo posto per il reato di riciclaggio, mi sembra doveroso che anche il Consiglio comunale svolga i dovuti accertamenti.  Ricordiamo che il riciclaggio è il reato tipico di organizzazioni mafiose, locali e anche extracomunitarie, che utilizzano denaro accumulato grazie ad attività illecite". 
"In caso di risposta negativa - aggiunge Milone - questa amministrazione comunale e la maggioranza che governa la città si assumerà un grave responsabilità. Ritengo che questa città, come credo la stessa Regione Toscana, sia stata scelta dalle organizzazioni mafiose come terra di riciclaggio di denaro sporco".
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  12.01.2018 h 12:11

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.