18.03.2017 h 16:15 commenti

Un Super-Prato passa a Tivoli (1-0) e scavalca la Lupa Roma

Decide il gol di Marzorati nel primo tempo
Il dopo partita con la collaborazione dell'Ac Prato e di Nicola Picconi
FC LUPA ROMA: 12 Brunelli, 2 Rosato, 4 Sfanò, 5 La Camera (18'st 3 Celli), 6 Garufi, 9 Fofana, 10 D'Agostino, 16 Mastropietro (10'st 32 Iadaresta), 20 Antonelli, 21 Corvesi, 28 Mazzarani (30'st 7 Valotti). A disposizione: 27 Cianfriglia, 29 Fontebuoni, 8 Proia, 11 Aloi, 17 Scicchitano, 10 Cafiero, 26 Da Silva, 30 Cavagna, 34 Svidercoschi. Allenatore: Emanuele Maggiani (Di Michele squalificato).
AC PRATO: 1 Melgrati, 5 Martinelli, 7 Gargiulo, 9 Moncini, 11 Di Molfetta (40'st 2 Catacchini), 16 Ceccarelli (18'st 40 Piscitella), 20 Checchin, 23 Ghidotti, 29 Tomi, 30 Marzorati, 31 De Marchi (23'st 10 Tavano). A disposizione: 33 Layeni, 6 Romano, 14 Danese, 19 Malotti, 28 Strada, 32 Beduschi. Allenatore: Francesco Monaco.
MARCATORE: 37'pt Marzorati.
ARBITRO: Fabio Schirru di Nichelino. ASSISTENTI: Alessio Saccenti di Modena e Daniele Marchi di Bologna.
NOTE: corner: 3-3. Ammoniti: 29'st Mazzarani; 34'st Sfanò (L). Espulso al 44' della ripresa Cafiero dalla panchina della Lupa Roma per proteste. Recupero: 1'pt; 

CALCIO D'AVVIO ALLE ORE 16.45

I capitolini iniziano forte con due tentativi di La Camera e D'Agostino. Il Prato si limita a difendere. Melgrati esce su Fofana al 8' e scongiura il pericolo. Su un lancio dalle retrovie di Ghidotti, arriva al 12' la prima opportunità per i biancazzurri: Brunelli sbaglia l'intervento, Moncini prova il pallonetto ma conclude fuori, dopo essere stato ostacolato dallo stesso Brunelli (ex portiere laniero ora in forza alla Lupa). La gara è interessante. Fioccano le occasioni. I lanieri non stanno a guardare e sfiorano il vantaggio al 17' con Gargiulo dopo una bella azione corale. I lanieri recriminano per un fallo in area di Rosato su Ceccarelli qualche minuto dopo ma Schirru, come accaduto prima nel contato Brunelli-Moncini, lascia correre. La gara diventa equilibrata. Pochi spazi a metà campo per tutti. Ne approfitta Ceccarelli al 38' che guadagna una punizione dal limite, la sua battuta pesca Marzorati che testa segna il vantaggio del Prato. Al riposo, Prato in vantaggio 1-0.
Nella ripresa, la Lupa alza i ritmi, il Prato non disdegna il contropiede con un agile Di Molfetta ma i laziali sono sempre pericolosi sulle punizioni di La Camera. Al 9' D'Agostino ci prova e mette i brividi a Melgrati. Moncini è ispirato e un minuto dopo, al termine di una bella azione individuale, sfiora il gol. Così come accade anche al 63', su sponda di Ghidotti: il tiro del 'Moncio' termina di pochissimo fuori. Tavano entra al posto di De Marchi al 68'. Di Michele, mister laziale squalificato, dalla tribuna ordina un paio di cambi, con Celli e Iadaresta al posto di Mastropietro e La Camera. Spazio anche a Piscitella per l'ottimo Ceccarelli (ex di giornata) che a sinistra inizia a dare sostegno alla manovra offensiva laniera in tandem con Tomi, guadagnando un'ammonizione a Mazzarani (sostituito da Valotti). Dopo molti minuti di equilibrio, spavento ciclopico per i lanieri al 37' con il neo entrato Iadaresta che spreca il pareggio su sponda di Fofana, Melgrati salva. Monaco si copre ed inserisce Catacchini al posto di Di Molfetta (86'). Nel finale, gran mischia in area laniera su un corner laziale, nel quale sale anche il portiere Brunelli che spizza soltanto. Finisce la gara e il Prato vince la sua seconda trasferta stagionale dopo Olbia e scavalca in classifica proprio i laziali (nel pomeriggio la Racing aveva pareggiato in casa 1-1 con la Giana mentre la Carrarese raggiunta dai lanieri aveva perso 1-0 a Piacenza).
 

Data della notizia:  18.03.2017 h 16:15

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.