10.09.2021 h 11:59 commenti

Lungobisenzio, il ritorno del calcio giocato slitta a ottobre

L'obiettivo è la seconda partita casalinga del Prato, il 6 ottobre, mentre la prima, il 26 settembre, è quasi impossibile. La commissione di pubblico spettacolo, infatti, si riunirà il 21 a cantiere aperto
Lungobisenzio, il ritorno del calcio giocato slitta a ottobre
Il ritorno del calcio giocato al Lungobisenzio è previsto per il 6 ottobre, data della seconda partita in casa del Prato, nello specifico contro l'Athletic Carpi. Al più tardi due settimane dopo, il 17 contro il Seravezza.
Quasi impossibile invece, che l'impianto e il campo siano pronti per il 26 settembre, giorno che il calendario del girone D della Serie D appena uscito indica per Prato-Alcione. I lavori infatti, sono a buon punto ma ci vuole il via libera della commissione di pubblico spettacolo. Il sopralluogo è previsto il prossimo 21 settembre a cantiere ancora aperto in modo che per eventuali prescrizioni l'intervento sia immediato. Inoltre la semina dell'erba, che implica una ventina di giorni di inutilizzo assoluto del campo, completerà il suo ciclo il 28 settembre.
Tutto fa pensare, quindi, che per la prima partita di campionato in casa ci si debba mettere l'anima in pace e proiettarsi già sulla seconda, il 6 ottobre. Nessuno, neanche l'assessore allo sport, Luca Vannucci, può dare certezze assolute sulle date di riapertura perché tutto è legato al parere della commissione di pubblico spettacolo: "Dipende se ci saranno prescrizioni e di che tipo. - spiega Vannucci -I cantieri sono sempre un'incognita. Mi preme solo sottolineare il grande lavoro fatto dagli uffici per progettare, affidare e portare avanti i lavori in così poco tempo. Sarebbe bello essere pronti per la prima partita casalinga, ma ci sono troppe variabili che non dipendono direttamente da noi e poi, anticipare i tempi sull'uso del campo potrebbe significare rovinare il manto erboso. Sta venendo un bel lavoro, sarebbe un peccato".
L'Ac Prato si è già messa in questo ordine di idee e in attesa del Lungobisenzio, potrebbe giocare nel campo della Sestese. Altra possibilità è quella di chiedere l'inversione del campo. Vedremo nelle prossime settimane quando le incognite lasceranno posto a qualche certezza in più sulla tempistica per la ripartenza del Lungobisenzio. Intanto la squadra si prepara alla partita di esordio, il 19 settembre a Rimini.
(e.b.)
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  10.09.2021 h 11:59

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.