08.02.2019 h 18:01 commenti

Lite in albergo fa scoprire alla polizia una base di spaccio di metanfetamina

Gli agenti sono intervenuti all'hotel Datini e poi hanno perquisito una casa in via Marini dove è stato trovato lo stupefacente: in manette uno dei soci del circolo cinese di via Arezzo chiuso proprio per spaccio e la sua compagna
Lite in albergo fa scoprire alla polizia una base di spaccio di metanfetamina
Un violento litigio, avvenuto la notte tra mercoledì 6 e giovedì 7 in una stanza dell'hotel Datini, ha consentito alla polizia di recuperare una discreta quantità di sostanza stupefacente. Due le persone finite in manette: una donna cinese e il suo compagno, quest'ultimo già pregiudicato in quanto coinvolto nelle indagini sullo spaccio all'interno di un circolo di via Arezzo, dove la droga veniva servita ai clienti su speciali vassoi.
I poliziotti sono stati chiamati dai dipendenti dell'albergo, allarmati dalle grida che venivano da una stanza dove si trovavano tre uomini cinesi e una loro connazionale. Una volta calmati gli animi, i poliziotti hanno controllato i locali trovando qualche grammo di ketamina. Sono quindi partite le indagini che hanno portato gli agenti a perquisire un appartamento in via Marini, dove abita il pregiudicato con la compagna. E qui è stato trovato il grosso dello stupefacente: in totale tre etti di droghe sintetiche di tipo metanfetamina. La coppia è stata quindi arrestata mentre le indagini proseguono per verificare l'eventuale coinvolgimento degli altri due cinesi e della donna protagonisti del litigio in albergo.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  08.02.2019 h 18:01

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.