17.02.2020 h 10:47 commenti

Le "sentinelle della legalità” hanno fatto visita al Comune di Montemurlo

Gli studenti della classe 1 F della scuola media “Salvemini - La Pira” si sono recati all'anagrafe di via Toscanini per raccogliere dati statistici per un progetto sull'ambiente
Le "sentinelle della legalità” hanno fatto visita al Comune di Montemurlo
Le "sentinelle della legalità" hanno fatto visita al Comune di Montemurlo. Venerdì 14 febbraio il sindaco Simone Calamai, insieme ai responsabili dell'ufficio anagrafe e dello sportello al cittadino, ha ricevuto la visita degli studenti della classe 1F della scuola media Salvemini - La Pira, accompagnati dalla professoressa Luana Colzi, impegnati nell'elaborazione di un progetto di tutela ambientale.
Le “sentinelle della legalità” è un percorso che vede come capofila l'associazione Antonio Caponnetto, e che si pone infatti l'obbiettivo di creare un circolo virtuoso fra i giovani cittadini e le amministrazioni locali per far crescere nei ragazzi la consapevolezza dell'importanza dell'assunzione di responsabilità di ciascuno in ordine ai problemi della propria comunità e alla tutela dei beni di tutti. Le “sentinelle” della scuola media in questi giorni, infatti, stanno lavorando ad un progetto di tutela ambientale che proporranno all'attenzione del sindaco Calamai a fine mese e stamattina hanno raccolto importanti dati statistici da rielaborare a scuola, in grafici e tabelle, circa la popolazione del Comune e il fabbisogno di alberi. « Le sentinelle della legalità sono un progetto molto importante che rende i ragazzi protagonisti attivi della comunità dove vivono - dice il sindaco Simone Calamai - Il Comune di Montemurlo da molti anni sostiene concretamente il progetto ed è importante aiutare i giovani a sviluppare una progettualità che possa essere recepita dall'amministrazione comunale. Aspetto quindi di conoscere la loro proposta per Montemurlo».
 
 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo

Data della notizia:  17.02.2020 h 10:47

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.