13.05.2022 h 14:26 commenti

Le bocce diventano un progetto di inclusione, inaugurato il bocciodromo a San Giusto

Il campo è stato costruito all'interno del giardino delle cooperative Cui e New Naif, pensato per i loro utenti ma a disposizione di tutti gli abitanti del quartiere. Il finanziamento è di Publiacqua
Le bocce diventano un progetto di inclusione, inaugurato il bocciodromo a San Giusto
A San Giusto nel giardino delle cooperative Cui e New Naif, in via Reggiana 24,  è stato realizzato un bocciodromo a disposizione, non solo degli utenti, ma di tutti i residenti della zona. Il progetto che si chiama Tutti insieme, tutti diversi,  è stato presentato dalle cooperative e finanziato da Publiacqua.
"Vogliamo che sia un luogo di divertimento e allenamento per i nostri ragazzi – ha sottolineato la presidente della Cui Ambra Giorgi – ma anche un’opportunità di incontro per tutti e con tutti, nel quartiere, con gli anziani, con il plesso scolastico – e il rapporto con i ragazzi e i giovani ci sta particolarmente a cuore – e con le altre associazioni e cooperative”.
Il finanziamento è arrivato tramite la partecipazione al bando dedicato al sociale promosso da Publiacqua "Un progetto che è stato accolto - ha sottolineato Simone Barni vicepresidente di Publiacqua - proprio per le sue caratteristiche di inclusione e di valorizzazione del territorio"
Appena inaugurato, alla cerimonia hanno partecipato anche l'assessore al sociale Luigi Biancalani e Lorena Paganelli, direttrice della Società della salute,  il bocciodromo è stato subito provato dagli ospiti delle due cooperative: “Abbiamo riqualificato l’ingresso delle strutture e adesso possiamo valorizzare il ruolo delle persone con disabilità anche come protagonisti della cura e della manutenzione del campo da bocce e dello spazio verde circostante – ha aggiunto il presidente di New Naif Mirko Guasti – Ne faremo un laboratorio inserito nelle attività settimanali del centro”.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  13.05.2022 h 14:26

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.