28.05.2022 h 13:00 commenti

La sua attività di muratore è in crisi e lui si mette a spacciare droga, arrestato 53enne

Operazione antidroga dei carabinieri in collaborazione con la Municipale. Sequestrata cocaina, in parte già confezionata in dosi. Lo stupefacente nascosto nella tasca della giacca della figlia dell’uomo, una bambina di 6 anni
La sua attività di muratore è in crisi e lui si mette a spacciare droga, arrestato 53enne
Costretto dalla crisi del settore edilizio a inventarsi un altro lavoro per tirare avanti, è stato arrestato dai carabinieri per detenzione e spaccio di droga. In manette e finito un ex muratore di 53 anni, marocchino, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è finito nei guai nel corso di un controllo antidroga in via Fra’ Bartolomeo. Fermato e perquisito, è stato trovato in possesso di dieci dosi di cocaina pronte per essere smerciate. Una quantità di stupefacente di non poco conto che ha spinto i militari ad estendere la perquisizione a casa del 53enne. Al controllo ha preso parte il Nucleo cinofilo della polizia municipale e proprio il fiuto infallibile del cane ha consentito di recuperare altra droga: nella tasca della giacca della figlia dell’uomo, una bambina di 6 anni, sono stati trovati 70 grammi di cocaina. Trovato e sequestrato anche tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi oltre a sostanza da taglio. Pare siano stati i problemi economici provocati dalla crisi edilizia a spingere il 53enne a ritagliarsi un posto nel mondo dello spaccio. Da sottolineare la collaborazione tra carabinieri e polizia municipale che già altre volte in passato ha permesso di portare a termine operazioni antidroga.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  28.05.2022 h 13:00

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.