08.02.2017 h 10:55 commenti

La ferrovia e le stazioni pratesi: documenti e immagini recuperati da "Prato Scomparsa". Guarda il video

Prosegue il lavoro di Daniele Nuti che sta recuperando il materiale iconografico relativo alla nostra città
E' dedicato alle stazioni di Prato e alla ferrovia l'ultimo videocollage realizzato da Daniele Nuti per la pagina Facebook "Prato Scomparsa". Un video che mette insieme, l'una accanto all'altra, testimonianze sia documentarie sia iconografiche che partono dalla metà dell'800, con i progetti per portare la ferrovia a Prato scavalcando il fiume Bisenzio, per passare in rassegna la nascita della Stazione di Prato (poi diventata Porta al Serraglio), quella Centrale (inaugurata nel 1934 dal re Vittorio Emanuele III) con la sua ricostruzione dopo le distruzioni portate dai bombardamenti alleati.
"Stavolta - spiega Nuti - ho voluto dedicare un video collage alla genesi che ha portato la ferrovia a Prato, con documenti riguardanti la nascita delle due stazioni ferroviarie della città, la Stazione del Serraglio e quella centrale, come sempre dando spazio al lato emotivo della cosa e a quel pizzico di “campanile” che ci rende felici mentre riassaporiamo il volto di una città così apparentemente lontana. Le foto sono il miglior modo in questo senso di raccontare questa genesi, ma ci sono didascalie che rendono più leggibili questi eventi e ne tracciano un piccolo viaggio".
"L'avventura di Prato Scomparsa prosegue a gonfie vele - conclude Nuti -, fieri di aver creato in città qualcosa che sta acquisendo valore nel tempo".
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  08.02.2017 h 10:55

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.

 
 
 
 

Speciale