31.05.2019 h 15:19 commenti

La 3ªG delle Pier Cironi è campionessa regionale di educazione al risparmio energetico

Promosso da Estra e Legambiente, il concorso "Energia in Squadra" prevedeva la realizzazione di un progetto sull'energia rinnovabile e sostenibile. La scuola ha ricevuto in premio l’”EstraDay”, una giornata di festa, giochi e attività
La 3ªG delle Pier Cironi è campionessa regionale di educazione al risparmio energetico
Sono stati i ragazzi della 3ªG della scuola secondaria di primo grado Pier Cironi a vincere, per la regione Toscana, il concorso “Energia in Squadra” e ad avere la meglio sugli oltre 8.500 alunni partecipanti. L’iniziativa rientrava nel progetto “Energicamente” che, promosso da Estra e Legambiente, da anni punta a educare gli studenti al risparmio energetico e alla tutela dell’ambiente. 
Oggi 31 maggio, la scuola ha ricevuto in premio l’”EstraDay”, una giornata di festa, giochi e attività, tutte all’insegna del rispetto dell’ambiente. I ragazzi della 3ªG hanno condiviso il premio con altri studenti delle classi terze della scuola, prima  sfidandosi nell’EstraQuizGame e successivamente seminando nell’orto dell’istituto alcune piante “amiche” degli insetti impollinatori. 
Per vincere, i partecipanti al concorso dovevano partecipare a giochi e quiz online ma soprattutto presentare un progetto legato al tema dell’ambiente e della sostenibilità. Guidati dalla professoressa di tecnologia Annunziata Antenore, gli studenti delle Pier Cironi si sono aggiudicati il primo posto realizzando un video-spot che invita i cittadini a riflettere sulle scelte virtuose da adottare per salvaguardare il pianeta, soprattutto per quanto riguarda l’uso delle fonti rinnovabili e sostenibili. 

Il progetto “Energicamente” è partito in tutta Italia lo scorso ottobre, coinvolgendo più di 300 scuole solo in Toscana e mettendo a disposizione dei ragazzi e delle loro famiglie un’innovativa piattaforma online completa di percorsi didattici e attività ludiche. 
“Abbiamo dedicato tanto impegno a questo progetto - ha raccontato la professoressa Antenore - Ad un certo punto stavamo abbandonando tutto perché il tempo a disposizione non era molto, ma ci siamo fatti forza e abbiamo deciso di continuare fino alla fine e direi che lo sforzo è stato ripagato”.     
“Voglio ringraziare innanzitutto la scuola che ci ha ospitati - ha dichiarato Francesco Macrì, presidente di Estra - ma soprattutto complimentarmi con questi piccoli grandi campioni della sostenibilità, dell’ambiente e del risparmio energetico che, primi nella classifica regionale, hanno dimostrato ingegno e capacità di saper lavorare in team con un’azione concreta di cittadinanza attiva”. 
“Promuovere la diffusione di temi ambientali, anche e soprattutto attraverso il mondo della scuola, è per noi una preziosa opportunità - ha sottolineato Fausto Ferruzza, presidente di Legambiente Toscana - E quest’anno lo è ancora di più perché segnato dal protagonismo dei giovani che hanno animato e manifestato in centinaia di piazze della penisola per dire a gran voce alle istituzioni che non c’è più tempo da perdere per salvare il pianeta”. 
“Congratulazioni ai ragazzi - ha detto l’assessore all’Ambiente del comune di Prato Filippo Alessi - l’invito che vi faccio è di continuare su questa strada con impegno, ricordando che l’ambiente è il vostro futuro e solo guardando avanti e studiando avrete la possibilità di creare le condizioni per vivere meglio”.
Il lavoro di sensibilizzazione di Estra e Legambiente a Prato non è ancora finito: sabato 29 giugno è in programma a Officina Giovani un’attività di formazione aperta a tutta la cittadinanza. Saranno presentate le pratiche che Estra sta mettendo in campo in ottica di adattamento climatico e le esperienze concrete degli studenti, che rivolgeranno le loro richieste a docenti, dirigenti e amministratori. 
Ba.Be.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  31.05.2019 h 15:19

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.