09.01.2018 h 19:31 commenti

L'inviato di "Striscia la Notizia" aggredito mentre filma nei capannoni cinesi

Moreno Morello e i componenti della troupe stavano girando la seconda parte del servizio sulle condizioni dei bambini negli stanzoni
L'inviato di "Striscia la Notizia" aggredito mentre filma nei capannoni cinesi
La troupe di Striscia La Notizia, con l'inviato Moreno Morello, ha subìto un'aggressione con botte e spintoni da parte di alcuni lavoratori cinesi dei capannoni-dormitorio alla periferia di Firenze e Prato. La troupe stava effettuando riprese per proseguire l'inchiesta sul Progetto lavoro sicuro della Regione Toscana, di cui stasera va in onda la seconda parte, dopo la prima trasmessa ieri sera. Secondo un lancio dell'agenzia AdnKronos, Morello sarebbe stato colpito e spintonato.
Intanto sulla questione sollevata dalla puntata di ieri interviene il capogruppo Fdi in Consiglio regionale della Toscana Giovanni Donzelli che annuncia un'interrogazione in merito: "Le immagini scioccanti dei capannoni fra Firenze e Prato, mandate in onda ieri sera su Canale 5 - dice - confermano una volta di più le denunce effettuate con i nostri sopralluoghi sulla grave situazione irrisolta delle aziende cinesi. E sbugiardano il governatore Enrico Rossi: le fabbriche sono tutt'oggi adibite a pericolosi dormitori, e il 'Progetto lavoro sicuro' della Regione Toscana è un vero fallimento". 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  09.01.2018 h 19:31

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus

Digitare almeno 3 caratteri.