08.11.2019 h 15:08 commenti

L'ex assessore Caverni davanti al giudice a novembre per la lite nella corsia d'ospedale

Il noto politico deve rispondere di oltraggio a pubblico ufficiale con l'aggravante dell'odio razziale. A denunciarlo un medico di nazionalità straniera col quale Caverni ebbe una discussione nei giorni del suo ricovero al Santo Stefano
L'ex assessore Caverni davanti al giudice a novembre per la lite nella corsia d'ospedale
Si aprirà il 26 novembre 2020 il processo all'ex assessore alle Attività produttive del Comune di Prato Roberto Caverni, finito sotto inchiesta dopo la denuncia presentata da un medico straniero dell'ospedale di Prato che lo accusa di avergli rivolto frasi a sfondo razzista e di avergli impedito di visitarlo. Caverni deve rispondere di oltraggio a pubblico ufficiale con l'aggravante dell'odio razziale. I fatti risalgono alla scorsa estate quando l'ex assessore, ricoverato all'ospedale Santo Stefano, ebbe un diverbio con il medico che da lì a qualche giorno lo denunciò addebitandogli frasi offensive riferite alla nazionalità. Difeso dall'avvocato Francesco Querci, l'indagato non ha chiesto di essere sentito dopo aver ricevuto dalla procura l'avviso di conclusione delle indagini. Scaduto il termine, il procuratore Nicolosi ha emesso il decreto di citazione diretta a giudizio e il tribunale ha fissato la data della prima udienza.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  08.11.2019 h 15:08

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.