31.07.2018 h 13:38 commenti

L'autobus a portata di telefonino con Teseo, l'app di Cap per muoversi in città e in provincia

E' scaricabile da tutti i sistemi operativi gratuitamente. In autunno sarà implementata con informazioni in tempo reale sul passaggio dei bus alle varie fermate
L'autobus a portata di telefonino con Teseo, l'app di Cap per muoversi in città e in provincia
Per orientarsi nel labirinto della mobilità pratese e toscana arriva Teseo, l'app che il gruppo Ctt Cap Copit ha realizzato per dare agli utenti un servizio semplice e gratuito a portata di telefonino. La novità è stata presentata questa mattina, 31 luglio, a Prato e in tutte le città interessate: Livorno, Pisa, Massa Carrara, Lucca, Empoli e Pistoia. Scaricabile da tutti i sistemi operativi, Teseo fornisce informazioni, anche con geolocalizzazione, su orari, fermate, i percorsi delle linee e dal prossimo autunno anche sulle corse in transito e gli eventuali ritardi. "E' un ulteriore sviluppo del sistema che presenteremo dopo l'estate - afferma Alberto Banci, direttore di Cap - la stiamo già sperimentando. Intanto partiamo subito con la diffusione dell'app in modo che i nostri utenti si abituino a usarla e siano pronti a recepire le ulteriori novità". 
L'app è utile anche per l'acquisto dei biglietti tramite sms e nel caso della città di Prato anche per ricaricare la carta mobile. Strumento questo che a breve sarà esteso: "C'è l'impegno - prosegue Banci - di portare questo servizio anche all'extraurbano entro il 2019". 
Con un semplice tocco sullo schermo del telefono, l'utente saprà quindi quale linea prendere per raggiungere una determinata destinazione, quale è la fermata più vicina e a che ora è previsto il passaggio del bus. Naturalmente le informazioni valgono per tutte le città coinvolte. 
Per chi non ama la tecnologia, come già annunciato, sono in arrivo le paline intelligenti da sistemare alle fermate delle linee più utilizzate, in città e in provincia. A breve ne saranno installate 8, poi ne seguiranno altre 14.
L'assessore alla mobilità del Comune, Filippo Alessi coglie l'occasione per ricordare ai pendolari, l'importanza dell'Isee per avere sconti considerevoli, sopratutto ora che i titoli di viaggio hanno subito forti aumenti: "Abbiamo visto che il 60% della popolazione ha un Isee inferiore ai 36mila euro e questo significa poter risparmiare se si usa l'autobus. Nel caso degli studenti ad esempio è 30-40 euro in meno di quanto pagavano prima per 10 mesi di abbonamento".
 

Data della notizia:  31.07.2018 h 13:38

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.