24.11.2022 h 13:25 commenti

L'arte per crescere quattro giorni di spettacoli, laboratori e film per i più piccoli

Dal 7 all'11 dicembre un programma diffuso in sei location che mette in rete teatri, cinema, musei e associazioni culturali e di categoria
L'arte per crescere quattro giorni di spettacoli, laboratori e film per i più piccoli
Musei, teatri, cinema, associazioni di categoria e culturali insieme per un progetto di cultura diffusa dedicato ai più piccoli. Dal 7 all'11 dicembre edizione numero zero di “L'arte per crescere”, quattro giorni di proiezioni cinematografiche, laboratori e spettacoli dal vivo dedicati ai più piccoli.
La regia è dell'assessorato alla cultura che ha messo in rete Manifatture Digitali, Centro per l'Arte contemporanea Pecci, il Cinema Terminale, Fondazione Sistema Toscana, Lanterne Magiche, Fondazione Metastasio e Cna Toscana Centro con la sezione cinema audiovisivo.
“La collaborazione fra gli enti culturali pubblici e le associazioni – ha sottolineato l'assessore Simone Mangani – di fatto è una realtà consolidata in città. Ora abbiamo dato un nome a questo progetto, iniziamo con un anno zero che continuerà con la possibilità di includere altri soggetti”.
Diffusi sono anche gli spazi che ospiteranno gli eventi. Si parte il 7 dicembre con un laboratorio a Manifatture Digitali con la proiezione di un cortometraggio e un laboratorio su come nasce la scrittura di un personaggio. “Dopo la proiezione di un corto che racconta le avventure di alcuni ragazzi – ha spiegato Elisa Salvatori - ai partecipanti viene proposto di creare un personaggio sul modello di quanto visto”. La Fondazione Metastasio oltre a proporre due spettacoli per bambini uno al fabbrichino e l'altro al Metastasio ha organizzato anche un laboratorio di maschere natalizie, ma soprattutto ha messo a disposizione la propria esperienza di progettazione per spettacoli dedicati ai più piccoli. “Prato – ha sottolineato il direttore artistico Massimiliano Civica – è un esempio di come si lavora in rete, un' eccellenza dove non c'è competizione ma collaborazione”.
Il cinema Terminale propone film dedicati ai più piccoli nella scia del progetto già avviato lo scorso anno. “Per i bambini abbiamo pensato anche a un laboratorio dedicato ai fiocchi di neve – ha annunciato Pamela Maddaleno – abbinato alla proiezione di Glass Boy, un film adatto ai bambini dagli 8 anni ai 13”.
Dalle arti visive a quelle figurative con le proposte del Centro Pecci “Partiamo dai laboratori - ha sottolineato Irene Innocenti - attività che sono nate prime in Italia nel nostro museo. Lavoreremo sulla mostra Hagoromo per creare attività sensoriali e permettere ai ragazzi che per la pandemia sono rimasti chiusi in casa di tornare a incontrarsi e a creare insieme”.
La novità del progetto è anche la partecipazione di Cna Toscana Centro “Come associazione – ha spiegato il direttore Cinzia Grassi – siamo sempre stati vicini al territorio nel raccontare i manufatti, ora lo facciamo con un altro linguaggio quello audiovisivo con l'obiettivo anche di educare il pubblico di domani”.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  24.11.2022 h 13:25

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.