27.07.2021 h 13:16 commenti

L'abbeveratoio di Monte Maggiore sarà ristrutturato dall'associazione "Oltre", gli animali potranno tornare a bere

Dopo aver rifornito le cisterne con 500 litri per dare sollievo a cavalli e mucche, i volontari hanno presentato un progetto che renderà l'approvvigionamento automatico. Un'idea in collaborazione con l'associazione "Salvaguardia e sviluppo della Calvana"
L'abbeveratoio di Monte Maggiore sarà ristrutturato dall'associazione "Oltre", gli animali potranno tornare a bere
Anche gli animali della Calvana soffrono la sete perchè nelle ultime settimane trovare una fonte dove dissetarsi è diventato complicato; il caldo di questi giorni sta seccando le riserve d'acqua.
Un problema che sta a cuore all'associazione "Oltre", impegnata nella protezione civile che , dopo aver rifornito l'abbeveratoio del Montemaggiore, ha deciso di riprogettarlo e creare un sistema di rifornimento utilizzando le acque piovane, quando ci sono, e le riserve  che si creano durante l' inverno. "Quando abbiamo portato 500 litri d'acqua - spiega Paolo Corti presidente dell'associazione - ci siamo subito resi conto che era una situazione tampone visto le condizioni dell'abbeveratoio, Quindi abbiamo deciso per una sorta di restauro e un nuovo sistema per rifornire le cisterne, senza dover ogni mese portare manualmente l'acqua". 
Un lavoro che verrà realizzato in autunno e vede anche la collaborazione dell'associazione "Salvaguardia e sviluppo della Calvana", che da anni monitora la fauna che vive sul territorio  "L'acqua negli ultimi tempi scarseggia sempre di più - spiega la presidente  Agnese Santi - creando disagi per gli animali, così abbiamo chiesto aiuto all'associazione che subito si è resa disponibile. Oltre a sistemare la vasca per cavalli e mucche, realizzeremo anche un piccolo abbeveratoio per gli animali più piccoli, come le volpi che altrimenti non riuscirebbero a dissetarsi. Ovviamente verranno a bere anche i lupi e questo evita che scendano troppo a valle."
In attesa di far partire i lavori, verrà preparato anche un progetto per partecipare ai bandi regionali almeno per il sostegno delle spese vive, il 7 agosto le due associazioni si troveranno in Calvana per rifornire i punti d'acqua frequentati dagli animali. "Abbiamo intenzione anche di ripulire alcuni abbeveratoio che si sono intasati - spiega Corti - in modo da poter dare sollievo agli animali nel periodo più caldo della stagione". 

 
Edizioni locali collegate:  Val di Bisenzio

Data della notizia:  27.07.2021 h 13:16

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.