13.02.2017 h 13:21 commenti

Ketamina destinata a giovani italiani in feste private e locali: in manette un 30enne

I carabinieri hanno arrestato l'uomo, operaio in una ditta di Montemurlo. Di solito questo tipo di sostanza stupefacente è diffusa tra i giovani cinesi ma sta cominciando a circolare come sostituto della cocaina
Ketamina destinata a giovani italiani in feste private e locali: in manette un 30enne
Aveva a casa un litro di ketamina liquida, oltre a un panetto da 46 grammi di hashish e una pasticca di Mdma. A trovarla, nell'abitazione di un pratese di 30 anni, operaio in una ditta di Montemurlo, sono stati i carabinieri che hanno arrestato il giovane.
L’uomo, che era tenuto sotto controllo da qualche tempo dai carabinieri della Tenenza di Montemurlo, è stato controllato la sera di sabato 11 febbraio in via Marzabotto a Prato. La perquisizione nella sua casa ha fatto trovare oltre mille euro in contanti considerati provento dell’attività di spaccio e, soprattutto, l'ingente quantità di sostanza stupefacente, destinata sia al mercato di Prato che a quello di Montemurlo. Acquirenti abituali sono risultati essere giovani coetanei dell'arrestato, frequentatori di feste private ma anche di locali della movida pratese. Particolare interessante e nuovo è stato rilevare la vendita e la diffusione di questo tipo di sostanza sintetica tra i giovani italiani considerato che la ketamina è particolarmente diffusa tra gli orientali e la vendita viene generalmente gestita in quell’ambito. L’episodio, secondo i carabinieri, fa supporre un’apertura verso una piazza di spaccio nuova e remunerativa ed il nascente interesse verso una sostanza che può essere assunta sotto varie forme, ad un prezzo inferiore rispetto alla cocaina ma con conseguenze altrettanto serie sull’organismo.
 
Edizioni locali collegate:  Prato Montemurlo

Data della notizia:  13.02.2017 h 13:21

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.