07.08.2017 h 16:17 commenti

Fiamme e paura a Oste e a La Serra: bruciano deposito e una oliveta

Pomeriggio di superlavoro per i vigili del fuoco e i volontari impegnati nelle operazioni di spegnimento
Guarda il video girato da Marianna Maiani
Da Carmignano ad Oste è stato un pomeriggio scandito dal fuoco e dalla paura per le fiamme, alimentate sia dal vento sia dalla siccità che ha reso campi e terreni delle vere e proprie esche innescate.

L'incendio più pericoloso è quello che si è verificato in via Pistoiese a Oste, nel terreno che ospita il deposito di autovetture, non lontano da un supermercato. Sul posto squadre dei vigili del fuoco di Prato, di Firenze e di Pistoia.

Le fiamme, partite intorno alle 17, hanno provocato una nera nube densa, visibile anche a distanza di chilometri. . Il rogo si è sviluppato velocemente, con il rischio di attaccare anche le case vicine.

Per questo i vigili del fuoco sono intervenuti in forze, chiedendo rinforzi anche ai comandi vicini. Sul posto anche un'ambulanza della Pubblica Assistenza, nel caso cio fosse stato bisogno di ingterventi sanitari. L'incendio, di cui al momento non si conoscono le cause, è ora sotto controllo.

Una oliveta è, invece, bruciata in località La Serra nel comune di Carmignano. L'allarme è scattato nel primo pomeriggio di oggi 7 agosto e la Sala operativa ha inviato sul posto le squadre di volontari (sette Vab Prato e Colline medicee e una del Centro di Scienze naturali di Galceti) e quelle dei vigili del fuoco.
Il rogo, alimentato dal vento, si è esteso nel giro di poco e il fumo era visibile anche a distanza. Sono bruciati almeno 6,5 ettari di terreno coltivato a olivi e la Sala operativa regionale ha valutato se utilizzare anche un elicottero antincendio.
 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo Comuni Medicei

Data della notizia:  07.08.2017 h 16:17

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus

Digitare almeno 3 caratteri.