12.04.2019 h 10:58 commenti

Inaugurato il campo di rugby Montano, a settembre la prima partita

Gli spogliatoi, l'infermeria, il magazzino e il locale macchina al piano terra, la club house al piano superiore e ospiterà l'attività sociale dei gestori. Presto sarà realizzato anche il parcheggio e la posa delle panchine per le squadre
Inaugurato il campo di rugby Montano, a settembre la prima partita
Terminati i lavori di riqualificazione dello storico campo di rugby Montano in viale Galilei, la prima partita è prevista per settembre.
Con un anno di ritardo rispetto alla tabella di marcia, a causa di un incendio che nel settembre 2016 ha parzialmente distrutto la parte bassa della palazzina, questa mattina 12 aprile, il sindaco Matteo Biffoni ha tagliato il nastro dell’impianto. Un intervento di 500 mila euro. 
“Per 40 anni – ha sottolineato Biffoni – questo campo non è mai stato ristrutturato; gli spogliatoi necessitavano di un intervento di ammodernamento. E’ stato un percorso lungo ma ci siamo riusciti, del resto il rugby è uno sport in forte crescita che ha bisogno di nuovi impianti”. Ora sono tre i campi a disposizione, ma quello di viale Galilei potrà ospitare anche la serie A.
“Il nuovo progetto ha invertito la disposizione precedente dei locali  – ha spiegato la progettista Francesca Logli – la club house è stata realizzata  al primo piano, mentre gli spogliatoti, il magazzino, il locale della caldaia e l’infermeria al piano terra”.


Le tribune sono rimaste sul lato viale Galilei e potranno ospitare 200 spettatori, mentre le panchine per le squadre saranno collocate sul lato opposto del campo. La zona destinata al terzo tempo, che nell’intenzione dei gestori I Cavallieri e il Gispi verrà utilizzata anche per altri momenti conviviali, sarà arredata e attrezzata nei prossimi mesi, in modo da sfruttare anche la terrazza.
I prossimi passaggi, prima di dare il via al campionato, saranno la riqualificazione del campo e la realizzazione dei parcheggi all’ altezza della club house, mentre è già pronta la strada di accesso al campo e agli spogliatoi con una corsia destinata alle ambulanze .
Durante l’inaugurazione Enrico Romei, 33 anni, insegnante sportivo, direttore educativo del Gispi, assistente allenatore dei Cavalieri Union in serie A, ma anche tecnico della Federugby con delega per promozione, formazione e sviluppo e gestione delle competizioni per quanto riguarda la Toscana, ha annunciato che sarà in corsa alle prossime elezioni amministrative, come candidato della lista civica Sport per Prato. 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  12.04.2019 h 10:58

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.