29.11.2022 h 11:24 commenti

Impianti fotovoltaici su tutti i Circoli Arci della provincia: accordo con Estra Clima

Impegno congiunto per abbattere i costi energetici e dare una mano all'ambiente. Siglata anche una convenzione che riguarda i circa diecimila soci pratesi che potranno avere sconti per installare pannelli sulle proprie abitazioni
Impianti fotovoltaici su tutti i Circoli Arci della provincia: accordo con Estra Clima
Abbattere i costi in bolletta, risparmiare energia e dare una mano all’ambiente. Con questi obiettivi Estra Clima, la società del Gruppo Estra, attiva nell’efficientamento energetico, e Arci di Prato hanno sottoscritto un accordo, valido due anni, per la realizzazione di impianti fotovoltaici “chiavi in mano” a servizio dei circa 60 Circoli presenti nella provincia di Prato, con listino prezzi bloccato per 6 mesi e rivalutazione semestrale che garantisce la stessa convenienza rispetto alle stesse condizioni di mercato. Nello stesso accordo è prevista anche una convenzione ad uso residenziale per utenti privati che siano soci dei Circoli presenti sul territorio di Prato (intorno ai 10mila iscritti), con uno sconto del 10% che si va a sommare all’ecobonus per il quale verrà applicato uno sconto immediato del 50% in fattura con la formula della cessione del credito.
Estra Clima si occuperà di tutto: dalla analisi di fattibilità fino alla consegna dell’impianto finito collegato alla rete elettrica nazionale. 
“Questo accordo è significativo perché coinvolge una realtà come Arci che opera in modo capillare nel territorio oltra a contribuire  ad  abbattere i costi della bolletta e le emissioni di CO2 – sottolinea Andrea Ginosa direttore generale di Estra Clima – lo sviluppo del fotovoltaico è fondamentale per proseguire verso la transizione energetica senza contare gli obiettivi in termini di salvaguardia ambientale e risparmio di energia, che si possono raggiungere con impianti diffusi sul territorio”
Nell’intervento è previsto anche un sistema di monitoraggio legato all’impianto fotovoltaico che permette di tenere sotto controllo la produzione in funzione dell’autoconsumo istantaneo e della gestione della batteria di accumulo.
“Se da un lato abbiamo tutti l'obbligo di valutare l'impatto globale delle nostre scelte e promuovere un livello di attenzione sempre maggiore al presente ed al futuro del nostro  pianeta gravemente compromesso dall'attuale modello di sviluppo economico – dichiara Ilaria Testa presidente di Arci Prato - nello stesso tempo  dobbiamo ricercare soluzioni maggiormente sostenibili  economicamente per permettere che i circoli continuino ad essere  aperti ed a creare occasioni di aggregazione, di socializzazione  e di promozione  della cultura in maniera accessibile per tutti.  Crediamo che la convenzione con Estra Clima, possa essere un utile strumento di lavoro in questa direzione”.
 

Data della notizia:  29.11.2022 h 11:24

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.