13.11.2017 h 11:50 commenti

Il Volley Prato si fa incantare dal Monnalisa e finisce ko

Sconfitta amara per la squadra di Mirko Novelli. In serie C fa festa solo il Viva che batte la Sales Firenze. Sconfitte per le ragazze dell'Ariete e i ragazzi del PVP Vaiano
Il Volley Prato si fa incantare dal Monnalisa e finisce ko
VOLLEY PRATO – MONNALISA SAVINESE  1-3
Volley Prato: Alpini L., Marchi, Corti, Olivieri, Mazzinghi F., Alpini M., Civinini, Grallo, Menchetti, Coda, Nincheri, Dardini, Vannini. All. Novelli.
Monnalisa Savinese: Aldinucci, Bardelli, Chiezzi, Cocci, Desogus, Fabbri, Ficai, Lapucci, Lodovichi, Mariottini, Moretti, Silvestrini, Violi. All. Veltroni.
Arbitro: Iozzi.
Parziali: 9-25; 25-21; 24-26; 22-25.
Prato troppo altalenante, Monnalisa passa a San Paolo. Sconfitta amara per la squadra di Mirko Novelli che gioca alla pari per lunghi tratti della gara contro gli avversari ma alla fine viene condannata dalla sua ingenuità. Peccato perché la Savinese ha dimostrato di avere certo più esperienza dei pratesi ma di non essere così superiore a livello di talento. Peccato soprattutto per un terzo set perso ai vantaggi e che, se vinto da Prato, avrebbe potuto cambiare la storia della sfida.
1° set: Prato con Alpini in diagonale con Grallo, Azzini e Corti al centro, Vannini e Alpini di banda e Civinini libero. Ragazzi di casa non pervenuti e che andavano subito sotto 2-10. Ricezione scadente, ricostruzione faticosa i due aspetti che risaltavano maggiormente. Non funzionava però neppure il resto e gli aretini chiudevano a 9.
2° set: Novelli mandava in campo Alpini in regia e Olivieri. Prato che giocava più convinto e che finalmente entrava in gara. Set equilibrato con due soli mini allunghi dei ragazzi di casa (7-5 e 20-18). Brava Prato nel finale a trovare lo sprint vincente per il 23-20 e poi per chiudere a 21.
3° set: terzo parziale equilibrato (10-8 e 11-11). Prato finalmente dava l’impressione di essersi sbloccato e che giocava alla pari con gli ospiti. Set divertente anche se ricco di errori e Prato che nel finale pagava la giovane età facendosi battere allo sprint con qualche ingenuità.
4° set: stesso canovaccio nel quarto parziale con Prato a cercare la reazione ed avanti nelle fasi iniziali (13-10). Savinese che non mollava (18-16)  e faceva bene perché nel finale la squadra di Novelli sbagliava qualcosa di troppo, soprattutto al servizio, regalando il 22-25 finale.
Serie C Femminile Girone B – Viva Volley – Sales Volley Firenze 3-0 (25-18; 25-21; 25-22), arbitro Montomoli.
Troppo Viva per la Sales. Bella prestazione della squadra di Cioppi che gioca precisa, pulita ed in costante gestione della gara contro una Sales apparsa in confusione e con poche certezze. Tre punti che possono servire da svolta per una stagione ancora giovane. La gara. Bombardieri e Ridolfi in diagonale, Moretto e Massaro al centro, Nesi e Ronconi le bande, Zocchi il libero. Partiva bene Prato, giocando un volley concreto e senza troppe sbavature. La famosa gestione dell’errore che alla fine pagava visto che la Sales, al contrario, perdeva progressivamente lucidità in ricezione, costringendo Rubertelli a muoversi da una parte all’altra del campo e quindi a gestire attacchi sempre meno precisi ed efficaci. Il primo break pratese arrivava con il servizio di Massaro (10-8). Il Viva allungava poi sul 15-9 e Bardazzi aveva già al suo attivo due tempi. Prato a gestire il vantaggio (17-10), nonostante qualche chiamata arbitrale dubbia, a rintuzzare il blando tentativo di rimonta ospite (20-16), e quindi a chiudere con dolce pallonetto di Ronconi. Nel secondo parziale ancora buon inizio Viva (6-1). Illusorio rientro della Sales (10-8) ma Prato che scappava nuovamente (19-12) e sembrava poter gestire con Ridolfi e Ronconi. Ritorno della Sales, favorito dagli errori pratesi ma finale tutto di marca Viva. Viva che partiva bene anche nel terzo (6-2). Parziale senza troppa storia se non quella che decideva, nel bene e nel male, Prato. La squadra di Sandra Cioppi saliva sul 13-6 e poi sul 15-9. Prato che, però, ogni tanto calava di intensità consentendo il ritorno alla Sales. Tempo Cioppi sul 15-12. Al ritorno in campo ancora un errore pratese (15-13) ma anche nuovo allungo Viva con pallonetto di Ridolfi (18-13). Ancora un black out ed ancora tempo Cioppi (18-16). Viva che sembrava stanco e Sales che con qualche palletta si avvicinava ulteriormente (19-18). Per fortuna Firenze non era continua e Prato, aggrappandosi a Ronconi tornava al più quattro (22-18). Ridolfi per il 23-19. Chiusura Nesi.
La rosa del Viva Volley: Bombardieri, Ronconi, Moretto, Piccini, Galli, Nesi, Ridolfi, Massaro, Sanesi, Breschi, Tammaro, Sanesi, Zocchi. All. Cioppi.
 
Serie C Femminile Girone A – Pediatrica Livorno - Ariete Prato Volley Project 3-1 (21-25; 25-17; 25-17; 25-15), arbitro Bambusa.
Seconda battuta d’arresto consecutiva per l’Ariete che, dopo la brutta prestazione casalinga contro Capannoli, perde a Livorno. Sconfitta che ci sta, visto il valore delle avversarie. Che ci sta meno se si analizza l’andamento dei set con l’Ariete che, dopo un inizio brillante, ha giocato solo a tratti, subendo break importanti e decisivi determinati da errori banali. Insomma, dopo un inizio di torneo sontuoso, una involuzione che fa riflettere e su cui Targioni dovrà lavorare a fondo. La gara. Ariete in campo con Belli e Foggi in diagonale, Morotti e Giuliani al centro, Speranza e Martini in attacco, Marchesini e Napolitano liberi. Inizio buono delle ospiti (2-7) e tempo Livorno. Prato brava a rimanere avanti (5-10) ma veniva progressivamente ripresa per qualche errori di troppo (11-13). Doppio ace Giuliani per il 12-16. Sul nuovo recupero delle labroniche (16-18) dentro Petri. Livorno a compiere il massimo sforzo per rientrare (19-21) ma ariete brava a resistere fino al 21-25. Nel secondo Livorno che partiva più forte (11-4) ma era soprattutto Prato a sbagliare troppo. Mini break pratese sul 19-12 ma chiusura livornese a 17 senza patemi. Terzo parziale con Prato che confermava la formazione del set precedente. Ariete male in attacco (8-5). Ancora cambio di Petri per Speranza per dare sostanza in ricezione. Padrone di casa che scappavano sul 13-7 e Targioni al time out. Dentro Goracci e Ambrogetti ma Ariete che non decollava (18-10). Break pratese per il meno quattro (19-15) e tempo Livorno. Al ritorno in campo allungo labronico (22-16) e chiusura. Nel quarto dentro Ambrogetti in regia e Prato a partire subito bene (1-6) con Livorno al tempo. A facilitare il ritorno delle ragazze di casa era Prato con troppi errori gratuiti (5-6 e 8-8). Ariete che non mollava (12-13). Tempo Targioni sul 14-13. Brutto momento per il PVP che sbagliava tanto e subiva un break importante (20-14). Allungo decisivo per Livorno che chiudeva e vinceva.
La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Belli, Foggi, Vivoli, Martini, Speranza, Petri, Ambrogetti, Giuliani, Goracci, Napolitano, Marchesini. All. Marco Targioni
 
Serie C Maschile Girone B – PVP Volley Vaiano – Cortona Volley 1-3 (14-25; 19-25; 25-21; 12-25) arbitro Fratoni
Vaiano lotta ma non si sblocca. Sconfitta da pronostico per la squadra di Mauro Pastorino che contro la più quotata Cortona gioca una gara di lotta e carattere. Una buona gara che però non è sufficiente a portare a casa i primi punti del campionato. La gara.
Vaiano con Lucchetti e Cambi in diagonale, Mazzinghi e Giagnoni al centro, La Torraca e Bianciardi di banda e Tammaro libero. Arezzo subito in evidenza per la difesa ed al break (5-10). Pastorino al doppio tempo ma Cortona che saliva sull’11-18. Chiusura ospite a 14, dopo che il tecnico vaianese aveva provato a cambiare con Caselli e Di Cristo. Buon inizio di Vaiano nel secondo (7-4) ma immediato aggancio ospite (7-7). Break aretino sul 13-17. Anche sfortuna per Vaiano che veniva beffato dal nastro. Padroni di casa comunque bravi a crederci ed a rientrare (16-18). Appena tornata sotto però Vaiano sbagliava ancora con due errori al servizio. Cortona che volava sul 17-21. Dentro Caselli. Chiusura Cortona a 19. Nel terzo partenza con formazione consueta di Vaiano. Ottimo l’apporto di Cittadino per gli ospiti. Vaiano lottava su ogni pallone ed il set era in equilibrio (10-10). Tanti errori di ambedue le squadre (12-12). Vaiano a lottare ed a salire sul 16-14 e poi 18-17. Nuova parità sul 18-18. Equilibrio che rimaneva immutato fino al 21-19 per Vaiano. Allungo Vaiano sul 24-21 e chiusura per il set della speranza. Nel quarto partenza forte Cortona (3-5). Era il preludio ad un parziale dominato dagli ospiti che salivano sull’11-23 e chiudevano a 12.
 
Edizioni locali collegate:  Prato Val di Bisenzio

Data della notizia:  13.11.2017 h 11:50

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.