27.03.2017 h 11:49 commenti

Il Volley Prato espugna Casalguidi e incamera tre punti preziosi

In campo femminile riscatto per il Viva che vince contro il fanalino di coda San Miniato ed avvicina la terzultima piazza, l'Ariete ko con l'Astra e ora vede allontanarsi i play off
Il Volley Prato espugna Casalguidi e incamera tre punti preziosi
Mazzoni Pistoia-Volley Prato 1-3
(23-25; 25-20; 17-25; 24-26)
Zona Market Vvf Mazzoni Pistoia: Barbiero, Fattorini, Borghi C., Borghi L., Lombardi, Magni, Niccoli, Galli, Fedi, Marinaro, Menici. All. Parigi.
Volley Prato:  Corti Gioele, Innocenti, Bandinelli, Pilucchini, Corti Giona, , Catalano, Coda, Pecini, Anzilotti, Magnini, Marchi, Alpini L., Alpini M., Coda. All. Novelli.
 
Prato fatica ma porta a casa i tre punti. A Casalguidi finisce 1-3 per la squadra di Novelli. Una squadra che risentiva ancora della sconfitta con Scandicci e che è sembrata nervosa (due gialli ed un rosso) e molto incline all’errore. Brava comunque la squadra pratese a gestire al meglio i momenti difficili ed a portare a casa tre punti preziosi. Brava Pistoia a marcare per buona parte della gara Magnini ed a contrastare i pratesi mettendoci il cuore ed il solito grande talento di fattorini.
1° set: Prato con Giona Corti e Catalano in diagonale, Pecini e Gioele Corti al centro, Bandinelli e Magnini di banda e Anzilotti libero. Inizio di marca pratese con i ragazzi di Novelli che tentavano subito la fuga (2-5 e 7-11). Prato, però, era poco preciso, commetteva errori banali e consentiva il ritorno di Pistoia. Padroni di casa bravi a marcare in diagonale Magnini ed a offendere con Fattorini. Proprio un ace dell’opposto di casa ed un primo tempo di Lombardi portavano i padroni di casa sul più due (17-15). Catalano al servizio metteva pressione alla ricezione pistoiese e Prato trovava il nuovo break (18-21). Ancora tre errori degli ospiti ed il finale era allo sprint (21-21). Prato sul 22-24 e poi a chiudere con erroraccio Pistoia.
2° set: nel secondo parziale equilibrio fino all’8-8 poi fuga Mazzoni sul 12-9. Prato distratto, giallo alla panchina pratese per ritardo di gioco e  Pistoia che saliva sul 19-13. Prato provava a tornare in scia (20-18) ma il finale era tutto di marca pistoiese con la Mazzoni che impattava.
3° set: terzo set con Innocenti che dopo pochi punti subentrava nel ruolo di libero. Prato sotto (4-2) ma subito a reagire (4-6). Equilibrio sul 9-9 e successiva fuga pratese sull’11-17 e 13-20. Prato in dominio del parziale contro un Pistoia che era calato vistosamente di ritmo ed intensità e chiusura set serena per i ragazzi di Novelli.
4° set: nel quarto subito Prato a tentare di mordere (0-3 e 3-7). Ospiti in vantaggio fino all’8-12 ma poi a subire la rimonta pistoiese (12-12). Rosso a Catalano determinato da un fraintendimento con il primo arbitro e Pistoia sopra (17-15). Nel momento più difficile, Prato reagiva da squadra. Il muro di Pilucchini valeva il 18-21 ma, nuovamente sul più quattro (18-22), Prato si fermava. Pistoia prima sul meno uno (21-22) e poi in parità (23-23). Prato sprecava un match point ma poi chiudeva con un ottimo finale di Catalano.
 
Lupi Estintori San Miniato - Viva Volley 0-3
(17-25; 18-25; 21-25)
Viva Volley: Bombardieri, Colzi, Moretto, Piccini, Vivoli, Nesi, Ponzetta, Ridolfi, Massaro, Sanesi, Urso, Zocchi. All. Ceccato- Lombardi.
Il Viva vince contro il fanalino di coda San Miniato ed avvicina la terzultima piazza. Obbiettivo non certo primario. Le ultime tre retrocedono ma la prima del terzetto può comunque sperare in un ripescaggio. Insomma, bene la vittoria contro le giallorosse allenate da Marco Dani. Bene perché in contemporanea ha perso anche il VBA e quindi le distanze tra le due formazioni è ora ridotta a tre punti. Difficile invece sperare ancora nella salvezza visto che a cinque giornata dalla fine e con quindici punti in palio sono dieci quelli che separano il Viva dalla quartultima piazza occupata da Calenzano e Liberi e Forti.

Ariete Prato Volley Project -  Astra Chiusure Lampo 1-3
(25-19; 17-25; 17-25; 22-25)
Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Carovani, Legnini, Morotti, Cafissi, Speranza, Foggi, Rosati, Varani, Nelli, Ambrogetti, Borchi, Marchesini. All. Marco Targioni
Prato perde anche con l’Astra e adesso i play off non sono più una certezza. Brutta prova della squadra di Targioni che, dopo un buon primo set, si perde nelle sue insicurezze ed amnesie concedendo campo ad un Bagno a Ripoli che alla fine ha meritato il successo. Ora l’Ariete è quinta e la sesta, Certaldo, è vicina. Insomma, se si vuole mantenere l’accesso ai play off serve cambiare registro in fretta. La gara. Prato in campo con Bartolini e Borchi in diagonale, Morotti e Legnini al centro, Carovani e Speranza di banda e la coppia Nelli e Marchesini ad alternarsi nel ruolo di libero. Inizio con grande equilibrio ma Prato meno precisa e con due sciocchezze sotto (3-7). Contro break PVP (8-7) con gravi carenze ospiti in ricezione. Era questo il fondamentale che faceva la differenza. Bartolini al servizio prendeva di mira Taddei e Prato saliva sul 16-11. Starnotti nel suo turno di battuta metteva pressione sulla ricezione di casa e l’Astra tornava sul meno uno (16-15). Ariete che conquistava faticosamente il più due (19-17 e 20-18). Errore ospite per il 21-18. Prato dopo il time out di Morettini saliva sul 23-18 e poi chiudeva. Nel secondo Bartolini al servizio per il 6-0 Prato. Ricezione ospite in ambasce (8-2) ma PVP che non ne approfittava regalando punti ad un’Astra in difficoltà (10-7). Tre i muri consecutivi sui primi tempi dietro pratesi e Targioni chiamava tempo con le sue avanti 12-10. Equilibrio sul 13-13 e Targioni a cambiare in regia inserendo Ambrogetti. Coach pratese al tempo sul 16-19 Astra con l’Ariete in confusione. Dentro Rosati. Black out Prato e ospiti a chiudere in scioltezza. Nel terzo ospiti avanti 1-3 ma Prato subito a ricucire. Dentro Cafissi. Prato sul 10-9 ma troppo discontinua ed a subire il break dell’Astra (12-15). Sul 13-16 dentro Foggi. Prato in rottura prolungata ed a sbagliare a ripetizione. Dentro Varani. Astra avanti 15-23 ed a chiudere senza problemi. Nel quarto Prato ancora sotto choc (3-9). Tempo Targioni a scuotere le sue. Carovani al servizio e Speranza in attacco per il break (9-11) e tempo Morettini. Speranza e Legnini per il meno uno (11-12) ma Ariete che poi tornava a commettere ingenuità in attacco e ricezione consentendo il nuovo break ospite (11-15). Prato deficitaria a muro dove Bagno a Ripoli passava comodo e saliva sul 13-18. Parto con Legnini al servizio rientrava nuovamente (16-18) ma ancora distrazioni e ospiti sul 17-23. Ariete di cuore e orgoglio (21-23). Astra che saliva 21-24 con una fast non contrastata dal muro pratese.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  27.03.2017 h 11:49

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.