11.04.2016 h 16:59 commenti

Il "sospiro" delle fabbriche: suoni e immagini dalla Prato scomparsa. Guarda il video

L'ultimo lavoro di Daniele Nuti rende omaggio ai "rumori" che accompagnavano la vita pratese tra lo sferragliare dei telai e il suono delle sirene di fine turno
Guarda il video collage di Daniele Nuti
Immagini, ma soprattutto suoni, che arrivano direttamente dal passato, da quella Prato "scomparsa" che in tanto rimpiangono e che adesso può rivivere grazie al lavoro di recupero iconografico portato avanti da studiosi come Daniele Nuti che, proprio con la sua pagina Facebook chiamata significativamente Prato Scomparsa, ci sta aprendo veri e propri scorci temporali sul nostro passato.
L'ultimo video realizzato da Nuti è dedicato ai suoni - qualcuno forse direbbe rumori, senza però rendere onore e omaggio al contesto - della Prato tessile, quando lo sferragliare dei telai accompagnava i passi in tutte le strade cittadine e il suono della sirena segnava il passare delle ore. Il tutto messo a contrasto con il silenzio di quelle stesse fabbriche ora abbandonate.
"In questo nuovo video collage - spiega Nuti - ho voluto far leva sul fattore emotivo. La musica è stata sostituita dal rumore dei telai che accompagnano immagini di una Prato nel pieno della propria gloriosa attività produttiva, ma tutto poi cambia, e vecchi relitti di cemento ormai vuoti non servono più e vengono oltraggiati dalle ruspe, che possono solo demolire la costruzione, ma non i sentimenti e i ricordi".
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  11.04.2016 h 16:59

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.

 
 
 
 

Speciale