07.10.2019 h 12:36 commenti

Il "Sospeso" arriverà in farmacia e nei forni: pannolini, omogenizzati e pane lasciati già pagati per i bisognosi

La presidente della Commissione 5 Rosanna Sciumbata ha presentato una mozione che si ispira alla tradizione napoletana di lasciare un caffè pagato a chi ne ha bisogno. L'iniziativa coinvolgerà le farmacie e gli esercizi commerciali
Il "Sospeso" arriverà in farmacia e nei forni: pannolini, omogenizzati e pane lasciati già pagati per i bisognosi
Non solo caffè pagato, ma anche una bozza di pane, i pannolini, il latte per i bambini e gli omogenizzati. Ispirandosi alla tradizione napoletana del “Sospeso” Rosanna Sciumbata presidente della commissione 5 sociale, ha deposito una mozione che coinvolge le farmacie e gli esercizi commerciali. “Si tratta di un altro intervento a favore delle persone in difficoltà economica- ha spiegato la presidente – il meccanismo è molto semplice; chi desidera partecipare all’iniziativa può lasciare la somma di denaro al farmacista o al commerciante e chi avrà bisogno avrà una piccola parte di spesa pagata”.
La proposta, insieme a quella del muro della gentilezza (leggi) , verrà discussa in Commissione 5 . “Per la prima, dovremo individuare il muro e l’associazione che vigilerà sul decoro, potrebbe essere anche Stremao che aveva già fatto un’esperienza simile alla stazione Centrale – precisa Sciumbata - mentre per il Sospeso stiamo organizzando la rete di negozi e farmacie che poi verrà pubblicata sul sito del Comune.”


 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  07.10.2019 h 12:36

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.