02.03.2021 h 14:31 commenti

Il rinnovato polo scolastico di San Paolo porta in dote anche cinque nuovi parcheggi

Saranno utilizzati non solo per chi frequenterà gli impianti sportivi, la cui consegna è prevista per agosto 2022, ma anche dai residenti. Riorganizzato lo spazio e la viabilità in quello che si affaccia su via Galcianese
Il rinnovato polo scolastico di San Paolo porta in dote anche cinque nuovi parcheggi
Le due palestre del polo scolastico di via Galcianese saranno pronte per l’agosto del 2022 e quindi entreranno in funzione nell’anno scolastico 2022/23. I lavori procedono secondo il cronoprogramma, con un investimento di oltre cinque milioni di euro, tre dei quali messi a disposizione dalla Provincia di Prato di cui due milioni erogati tramite il Miur e 1.185.780,47 euro di risorse proprie;  il Comune di Prato ha investito i restanti 1.914.219,53 euro.
Oltre alla realizzazione del palazzetto, è prevista anche quella di tre parcheggi e una mini rivoluzione della circolazione in quello che si affaccia su via Galcianese, la cui uscita è regolata da un semaforo. Intorno al polo saranno infatti realizzati percorsi casa-scuola, itinerari protetti con accessi diversificati per mezzi motorizzati, biciclette e pedoni, e nuove aree sosta, necessarie per facilitare gli spostamenti di chi si servirà del polo sportivo. Per la realizzazione della nuova viabilità esterna al polo sono già stati investiti 679.397 euro di cui € 329.397 finanziati dal Comune di Prato e 350.000 euro dalla Provincia di Prato per la realizzazione dello Stralcio 1 e dello Stralcio 2 del primo lotto 1. I cantieri verranno aperti nelle prossime settimane.
La palestra più grande, di proprietà della Provincia, ospiterà la pallacanestro, la pallavolo, la pallamano e il calcio a cinque e sarà corredata da una tribuna in grado di ospitare fino a 500 spettatori, oltre ad alcune postazioni a livello del piano di gioco per i disabili.
La palestra posta ad ovest, di proprietà del Comune di Prato, ospiterà invece lo spazio per la ginnastica artistica e ritmica. Un altro spazio a fianco della palestra più piccola ospiterà gli spogliatoi per atleti, e giudici di gara, oltre che ai locali ad uso accessorio, ciascuno dotato di servizi igienici e docce fruibili anche da disabili.
Le capienze rendono l'impianto sportivo idoneo ad ospitare l’attività agonistica, ad esempio della pallacanestro per un livello Silver 1, e l’attività della ginnastica in ambito nazionale, oltre ad altre discipline sportive.
Una "corona verde" circonderà le due palestre. La corona ha lo scopo di mitigare l'impatto visivo e percettivo che i due volumi di cemento hanno sull'ambiente circostante, oltre all'effetto della mitigazione climatica.
“È un intervento importante e atteso che si inserisce nel grande sforzo portato avanti dalla Provincia di Prato sul fronte dell’edilizia scolastica – ha commentato il presidente Francesco Puggelli - Quello che insieme al Comune di Prato stiamo realizzando a San Paolo si candida a diventare una struttura tra le più belle e all’avanguardia del territorio. Prioritariamente però questo intervento è stato pensato per dare risposte alla sempre maggiore richiesta di impianti sportivi a Prato, città che ha un’importante tradizione legata allo sport e che quindi merita luoghi adeguati per poterlo praticare.”
In orario extra scolastico infatti chi pratica a livello agonistico sport come la pallavolo, la pallacanestro, la pallamano o la ginnastica ritmica potrà contare su un nuovo spazio dedicato, che si aggiungerà alla piscina già esistente. Strutture che in orario scolastico saranno invece destinate alle attività degli studenti delle sei scuole che compongono il polo: la scuola dell’infanzia Il Pino, la scuola primaria Frosini, la scuola media Buricchi, il liceo Cicognini-Rodari, l’Istituto professionale Marconi, il liceo Livi-Brunelleschi.
“Il Comune di Prato insieme con la Provincia si è impegnato in un investimento importante che è innanzitutto una risposta al problema degli spazi per le società e le associazioni sportive, oltre che per i ragazzi delle scuole; in particolare - ha spiegato il sindaco Matteo Biffoni - si sta realizzando una struttura che permetterà anche agli atleti agonisti di allenarsi in un ambiente attrezzato adatto anche per le competizioni agonistiche”.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  02.03.2021 h 14:31

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.