07.09.2019 h 08:50 commenti

Il Radio Bruno estate infiamma piazza Duomo e dà appuntamento al prossimo anno. Le foto della serata

Successo per l'evento che ha portato a Prato 13 big con le loro hit. Lodo Guenzi (Lo Stato Sociale) fa abbassare la musica per ricordare i martiri di Figline. In tanti rimasti fuori per la capienza limitata a 4.900 ingressi per motivi di sicurezza
Il Radio Bruno estate infiamma piazza Duomo e dà appuntamento al prossimo anno. Le foto della serata
Piazza Duomo gremita (con tante persone rimaste fuori), entusiasmo alle stelle, cinquemila voci che si sono unite a quelle degli artisti sul palco per cantare le hit dell'estate. E' stato un successo annunciato il gran finale del Radio Bruno Estate che, ieri 6 settembre, per la prima volta ha fatto tappa a Prato per un evento che ha elettrizzato la città. E alla fine, i due conduttori Alessia Ventura ed Enzo Ferrari hanno salutato dando appuntamento al prossimo anno, tra l'entusiasmo dei presenti.
Evento gratuito ma a numero chiuso, visto che per motivi di sicurezza l'accesso alla piazza era consentito solo per i primi 4.900 che si sarebbero presentati agli ingressi. E così in tanti, soprattutto giovanissimi, fin dal mattino di ieri si sono messi pazientemente in fila ai cancelli. Un'attesa ricompensata dallo spettacolo, che ha visto 13 big della musica alternarsi sul palco, con un mix di generi musicali che ha finito per accontentare tutto il pubblico.
E’ toccato a J-Ax rompere il ghiaccio, per poi passare il testimone a Mahmood, vincitore del Festival di Sanremo che oltre a "Soldi" (il brano che ha trionfato all'Ariston) ha presentato  il nuovo singolo, "Barrio". Sul palco è poi salito Paolo Vallesi seguito da Luca Carboni  e Giordana Angi, reduce dall'esperienza di Amici e osannata dai fan più giovani presenti in piazza. Il programma della serata è poi proseguito con i Tiromancino e il rapper Mr Rain che si è esibito prima con la sua "Ipernova", poi in duetto con Martina Attili che, a un anno esatto dal suo debutto a XFactor, ha riproposto "Cherofobia".
E' toccato a Lo Stato Sociale portare sul palco un po' di sana follia ma anche un momento di raccoglimento, quando il leader Lodo Guenzi ha fatto spegnere la musica per rendere omaggio ai 29 giovani partigiani trucidati dai nazisti 75 anni fa a Figline, che proprio ieri sera erano ricordati come ogni anno con la Marcia della Pace.
Poi di nuovo musica con i ritmi latini di Fred De Palma e di Elettra Lamborghini, che ha fatto andare in delirio il pubblico con il suo twerking. Fino al gran finale affidato a due idoli dei giovanissimi: Federica Carta e il rapper Shade che oltre a cantare i loro singoli si sono esibiti in un paio di duetti.
Quella di Prato è stata l'ultima tappa del Radio Bruno Estate 2019 che aveva già toccato Cesenatico, Cremona, Mantova e Modena. Vista la straordinaria accoglienza c'è da attendersi un bis anche nel 2020.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  07.09.2019 h 08:50

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.