07.12.2021 h 16:28 commenti

Il Ponte al Mulino diventerà a senso unico, così cambia la viabilità per accedere a Poggio a Caiano

Il sindaco Francesco Puggelli annuncia le novità sulla base di quanto emerso dallo studio del traffico prima e dopo la viabilità di cantiere. "Ogni giorno transitano dal nostro territorio 17mila veicoli di cui il 73% è di passaggio"
Il Ponte al Mulino diventerà a senso unico, così cambia la viabilità per accedere a Poggio a Caiano
Senso unico in entrata in via Pratese, senso unico in uscita in via Vittorio Emanuele. Sono i due assi portanti di come cambierà la viabilità a Poggio a Caiano. Una novità nell'aria già da tempo confermata in queste ore dal sindaco Francesco Puggelli.
In buona parte viene confermata l'attuale viabilità di cantiere legata ai lavori di ristrutturazione del Ponte al Mulino, tra Poggio e Prato. Il senso di marcia quindi, è e resterà a senso unico anche dopo la fine dei lavori.
Rispetto alle criticità emerse in questo periodo, saranno attuati dei correttivi sul Ponte all'Asse per chi è diretto in Candeli, e all'incrocio tra via Sottombrone e via Pratese. Nel primo caso dovrebbe essere consentito, attraverso una porta telematica, il transito ai residenti con svolta in via Cioppi che verrebbe messa a senso unico in entrata fino all'incrocio con via Italia 61. I non residenti invece dovranno usare la bretella Sant'Angelo Castelnuovo per transitare o dal Ponte al Mulino o da Prato. Cosa che ora devono fare tutti, residenti o meno. Per tale soluzione si attende il via libera della Regione perchè la 66 è una strada regionale. Nel secondo è allo studio una rotatoria. 
Puggelli definisce tale scelta "difficile, impopolare ma necessaria" e mette sul piatto i numeri emersi dallo studio del traffico effettuato prima del cambio di viabilità per il cantiere al Ponte al Mulino. Uno studio che conferma quanto il piccolo e splendido centro mediceo sia crocevia tra Firenze, Prato, Pistoia. I veicoli che l'attraversano infatti sono ben 17mila di cui il 73% è di passaggio. "Significa - chiosa Puggelli - che tre auto su quattro usano il nostro territorio per raggiungere altre mete senza lasciare nulla se non smog".
Nei prossimi giorni saranno diffusi anche i dati dello stesso studio rilevati durante l'attuale viabilità che come detto somiglia molto alla futura. Semnra dimostrino che la situazione è migliorata rispetto alla precedente viabilità. "Sabato prossimo sono pronto a prendere un caffè con i cittadini per parlarne e anche ad andare a casa loro se necessario. Abbiamo 17mila motivi prendere questa decisione". 
(e.b.)
 
Edizioni locali collegate:  Comuni Medicei

Data della notizia:  07.12.2021 h 16:28

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.