12.07.2021 h 09:50 commenti

Il Politeama si prepara alla ripartenza: lettere agli abbonati per presentare tutte le novità

Sono mille le lettere inviate dalla presidente del teatro per proporre in anteprima la nuova stagione. Fra gli spettacoli più attesi, “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte” e l’omaggio alla Divina Commedia con Lella Costa
Il Politeama si prepara alla ripartenza: lettere agli abbonati per presentare tutte le novità
La grande prosa, le note del jazz, il teatro per bambini. E poi la novità dei Toscanacc*, una rassegna dedicata ai campioni dell’ironia e della comicità intelligente.
Dopo aver riaperto il teatro con Stefano Massini e L’alfabeto delle emozioni (21 e 23 maggio), dall’autunno il Politeama punta a ritrovare definitivamente il suo pubblico al termine di un anno e mezzo di emergenza dovuta alla pandemia. Per questo nei giorni scorsi è stata spedita una lettera ai mille abbonati per anticipare alcune novità della stagione teatrale che verrà: la presentazione del cartellone avverrà con una conferenza stampa agli inizi di settembre. Una stagione colta e popolare, con una proposta variegata e raffinata in equilibrio fra tradizione e innovazione guardando anche a nuove fasce di pubblico.
Agli abbonati ha scritto la presidente del Teatro Politeama Pratese Beatrice Magnolfi, con l’auspicio di una ripartenza per il prossimo autunno che rinnovi la magia dell’appuntamento a teatro e la bella abitudine di frequentare la sala di via Garibaldi a partire dagli inizi di ottobre. L’anticipo del cartellone rientra fra le novità della prossima stagione. «È il momento di tornare a riempire le platee con soddisfazione e serenità – sottolinea la presidente Beatrice Magnolfi - I nostri abbonati rappresentano la comunità più fedele e preziosa per il Politeama: siamo al lavoro per riaccoglierla nel migliore dei modi. Non sappiamo se sarà consentito riempire tutti i posti disponibili o vi saranno ancora delle restrizioni, ma faremo in modo di offrire agli abbonati la priorità nelle prenotazioni, che verranno aperte dai primi giorni di settembre». 
Fra i titoli più attesi, Orgoglio e pregiudizio, messo in scena da uno dei registi più interessanti del momento come Arturo Cirillo, e Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte che il Teatro dell’Elfo ha tratto da uno dei libri più letti negli ultimi anni. Alcuni degli spettacoli, annunciati per la stagione 2020/2021, sono stati riprogrammati per il prossimo inverno.  È il caso, ad esempio, degli spettacoli che strizzano l’occhio al grande schermo come L’attimo fuggente interpretato da Ettore Bassi e Arsenico e vecchi merletti realizzato da due grandi signore della scena come Annamaria Guarnieri e Giulia Lazzarini. Nell’anno delle celebrazioni dantesche sarà una straordinaria Lella Costa a interpretare le figure femminili della Divina Commedia così come si declinerà al femminile il racconto della vita di Frida Kahlo i cui fili saranno riannodati da Pamela Villoresi.  Un’altra “chicca”del cartellone sarà la rassegna Toscanacc* con Katia Beni, Anna Meacci, Davide Riondino, Maria Cassi, Daniela Morozzi, Paolo Hendel: un progetto originale del Politeama per evocare lo spirito scanzonato della più intelligente toscanità.  «Abbiamo pensato per loro a una collocazione nuova, il mercoledì sera, per un pubblico che voglia concedersi una pausa a teatro durante la settimana», annuncia Magnolfi. Tante belle occasioni per tornare in sala senza tralasciare il pubblico delle nuove generazioni: anche i bambini troveranno spazio nella programmazione del Politeama, con un piccolo ciclo di spettacoli prodotti dal Teatro di Piazza e d’Occasione in programma per ottobre. Infine, anche il jazz per dare il ritmo all’autunno del Politeama con tre serate a novembre negli spazi del foyer.

 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  12.07.2021 h 09:50

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.