05.01.2022 h 10:53 commenti

Il Pnrr porta a Prato più di 19 milioni di euro: approvati tutti i 23 progetti del Comune

Accolte in toto le proposte fatte al bando Rigenerazione urbana del ministero dell'Interno. Si tratta della prima tanche dei soldi che potranno arrivare con i fondi Ue. La soddisfazione del sindaco Biffoni: "Adesso subito al lavoro, è una grande sfida per tutta la città"
Il Pnrr porta a Prato più di 19 milioni di euro: approvati tutti i 23 progetti del Comune
Prato ha fatto l'en plein e si appresta a ricevere più di 19 milioni di euro frutto del Pnrr. Sono stati infatti finanziati tutti i 23 progetti presentati dal Comune al bando Rigenerazione urbana del ministero dell'Interno per l'assegnazione dei fondi Pnrr, per un totale, appunto, di oltre 19 milioni di euro che arriveranno nella nostra città. Si tratta, come spiega l'assessore all'Urbanistica Valerio Barberis, solo della prima tranche dei soldi Ue. Altri bandi saranno fatti in futuro e c'è aperto tutto il discorso del Prato Next Generation con i progetti di più ampio respiro.
Un risultato che apre nel migliore dei modi il nuovo anno, permettendo di finanziare con il Piano nazionale di Riprese e Resilienza progetti che afferiscono a 11 diversi interventi, gran parte dei quali decisi e programmati nell'ambito del Piano triennale delle opere pubbliche votato dal Consiglio comunale nella variazione di luglio.
"Siamo soddisfatti di questo risultato che ci offre una grande possibilità e ci pone una grande sfida - sottolinea il sindaco Matteo Biffoni -. Da un lato intercettiamo importanti investimenti, dall'altra sappiamo che è necessario fare presto dato che i finanziamenti Pnrr devono essere rendicontati entro il 2026". Quattro anni a ritmo serrato per realizzare opere che prevedono la riqualificazione urbana di spazi culturali, la realizzazione di interventi negli impianti sportivi, l'implementazione della mobilità sostenibile e il miglioramento del verde scolastico per implementare l'attività didattica all'aperto. Biffoni non nasconde le difficoltà, con le norme attuali: "Da parte nostra - dice - mobiliteremo tutte le forze ma è necessario che il governo, come sta già facendo, snellisca le procedure burocratiche. Il rischio è quello di vanificare tutto e non ce lo possiamo permettere".
Il totale del finanziamento ammonta a 19.045.000 di euro. Di questi  6,245 milioni di euro sono destinati ai centri culturali (Ex conservatorio di Santa Caterina per il progetto Manifatture digitali cinema, Officina Giovani, Centro Pecci con realizzazione della residenza per artisti e Gualchiera di Coiano). Altri  3,7 milioni saranno investiti per la riqualificazione degli spazi verdi delle scuole, anche per realizzare vere e proprie aule all'aperto, mentre 3,6 milioni sono destinati all'impiantistica sportiva. Infine, 3,5 milioni saranno investiti in mobilità sostenibile e 2 milioni per la riqualificazione del complesso di via Roma 101. 
"Questa è l'ulteriore prova della capacità di intercettare fondi all'esterno, permettendo di investire su Prato con risorse nazionali o europee - ribadisce Biffoni -. Una politica in cui abbiamo sempre creduto fermamente, resa possibile da una buona progettualità e da idee chiare sul futuro della nostra città".
Soddisfazione per la pioggia di soldi in arrivo a Prato viene espressa da Erica Mazzetti, deputata di Forza Italia: "Quando facciamo sistema Prato-Regione Toscana-Roma i risultati ci sono ed è merito dell’impegno di tutti - dice -. Come emerso nell’ultimo incontro di novembre con le categorie economiche ci sono anche altre priorità che meritano di essere considerate grazie all’opportunità storica del Pnrr: le infrastrutture, a partire dalla metrotramvia ma non solo, per essere connessi al resto della Toscana e dell’Italia, le reti energetiche da efficientare, lo smaltimento dei rifiuti, attraverso l’impianto Gida da completare subito, i progetti di scuola-lavoro per la formazione in azienda. Prato è il motore produttivo della Toscana e il suo tessuto imprenditoriale dev’essere sostenuto attraverso il Pnrr”. 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  05.01.2022 h 10:53

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.